venessia

Wish Bag

Tra gli scaffali della libreria Marco Polo a Venezia

20 gennaio 2016

La storia della libreria Marco Polo è una storia di trasformazioni e in continuo divenire. In principio nasce come libreria di libri di viaggi nel 2002. Questa chiude ma fortunatamente seguì l’apertura, nel 2006, dell’ormai consolidata libreria indipendente Marco Polo Malibran. Nata come libreria di remainder e libri usati in quattro lingue, è situata nella zona dell’omonimo teatro nonché nelle immediate vicinanze di quella che fu la dimora del noto navigatore veneziano. Così lasciamo a voi dedurre il motivo della scelta del nome della libreria, sempre accompagnato dal simbolo di uno scafo stilizzato sormontato da una stella. Ma è solo nel mese di settembre 2015 che avvenne la terza e importante novità: l’inaugurazione di una seconda sede in Campo Santa Margherita, crocevia del sestriere universitario per antonomasia. Precisamente verso la zona dei Carmini, là dove l’estremità occidentale del campo si restringe. Ed è proprio qui che noi di nuok vi porteremo.

esterno_marco_polo_venezia_1

Il nome non è cambiato, lo stile nemmeno, e anche se all’esterno si nota ancora l’insegna del precedente locatario non preoccupatevi perché i libri in vetrina eviteranno ogni ambiguità. Varcata la soglia, la sensazione che vi si presenta è quasi familiare, confortevole e vi metterà a vostro agio come se foste nel salotto di casa. Al posto del divano, qui però, troverete una lunga panca in legno dipinta di rosso, oggetto distintivo di entrambe le librerie. Come racconta Claudio, il libraio, si tratta di un cimelio che lui stesso portò in laguna dalla montagna e che successivamente aggiustò e ridipinse.

panca_marco_polo_venezia_2

Grandi vetrate, pavimento alla veneziana, pareti in muratura e soffitto con travi in legno: questo è l’involucro in cui sarete accolti, circondati da librerie basse e alte in cui i libri sono ordinati per casa editrice. I cartellini in cima alle scaffalature infatti indicano, nei caratteri tipografici propri delle case editrici, nomi quali: Minium Fax, SUR, Nottetempo, Marcos y Mracos, Iperborea, La Nuova Frontiera, Quodlibet, Caravan Edizioni, Ponte 33, Keller Editori, NNE, Del Vecchio Editore, Mattioli, 1885, Edizioni Clichy e molte altre. Tutte case editrici indipendenti – alcune più note altre invece maggiormente di nicchia – che potranno mettere alla prova i più curiosi, intenditori e non, dell’affascinante mondo dei libri.

scaffali_marco_polo_venezia_3

Altre due sale proseguono l’estensione spaziale su cui è dislocata la libreria. La sala di destra ospita sezioni dedicate al cinema, ai viaggi, all’arte, alla poesia, alla musica. Quella di sinistra accoglie invece un settore completamente assente nella prima libreria a Malibran: quello dei libri illustrati. Dai graphic novel per adulti fino ai fumetti per bambini, troverete meravigliose edizioni di varia forma e colore, dimensione e genere, sempre sotto il segno dell’indipendenteQui le mensole non sono stipate con libri in sovraccarico che intimoriscono il cliente. Piuttosto vige uno spazio vitale che ci fa dedurre una possibile e continua espansione delle collane e l’aggiunta di nuove case editrici. 

fumetti_marco_polo_venezia_4

Oltre alla già citata panca, altre sedute vi incoraggeranno a fermarvi per consultare e leggiucchiare mentre un cavallo di nome Ippocalippo attrarrà l’attenzione dei più piccoli. Intorno a voi un’atmosfera di completa tranquillità e ospitale amicizia.

cane_marco_polo_venezia_5

Tra le curiosità da annoverare c’è lo scaffale “Maisenza” che conserva i titoli consigliati e che in poche parole rappresentano dei punti fermi della letteratura. Riconoscerete alcuni grandi classici di autori come Hugo e Dostoevskij, Dumas e Dickens. Scorgerete poi tra i vari volumi Se questo è un uomo di Primo Levi, Sulla Strada di Jack Kerouac e Infinite Jest di David Foster Wallace. Alla Libreria Marco Polo di sicuro non troverete i bestseller dell’anno o le mode del momento che il mercato impone. Piuttosto vi si presenterà una selezione di libri passata accuratamente al vaglio dei librai che ci lavorano.

maisenza_marco_polo_venezia_6

La volontà dei gestori di questo piacevole edificio d’angolo è quella di farne un punto d’incontro, di scambio di storie, proposte e opinioni. Un luogo di socializzazione, e non solo di vendita, che crei relazioni tra le persone e le loro esperienze, dove anche gli animali sono ben accetti! Per questo è stata fatta la scelta di un orario continuato e allungato fino a tarda sera. L’intenzione è quella di fungere da rifugio in cui potersi rilassare, e poter anche scambiare quattro chiacchiere, magari lasciandosi offrire una tazza di caffè e qualche biscotto nell’angolo accessoriato con caffettiera americana e bollitore elettrico. 

angolo_marco_polo_venezia_7

Un’altra occasione per poter vivere e condividere la cultura e l’intento di libreria Marco Polo è quella di partecipare agli incontri con gli autori che almeno una volta alla settimana vengono organizzati in orario serale.

illustrati_marco_polo_venezia_8

Passando a curiosare, balzando da un titolo all’altro, attratti dalle grafiche delle copertine e catturati dalle sinossi, sicuramente perderete la cognizione del tempo. Una volta ritrovati voi stessi però – ci raccomandiamo – fate attenzione ai due gradini all’uscita!

, , , , ,