vareze

Let's Eat

Giro del mondo in 24 ore con i sapori etnici di Varese

12 luglio 2016

Un viaggio sa regalare grandi scoperte ed emozioni non solo alla vista, ma anche al gusto. Dal riso basmati dell’India ai burrito del Sud America, ogni terra ha anche un’immensa cultura riguardo al cibo. Se state già assaporando tutti i piatti che proverete durante le vacanze, come l’originale cheesecake di New York da provare in qualche bakery di Manhattan o la paella valenciana da mangiare in compagnia su una spiaggia, ma il giorno della partenza è ancora lontano, non disperate: a volte basta svoltare l’angolo per scovare qualche piatto insolito che farà risvegliare il vostro palato.

Anche noi Nuokers amiamo assaggiare le diverse proposte culinarie del mondo e per questo che, in attesa di una nuova partenza, abbiamo esplorato Varese alla ricerca di ricette sconosciute, sapori esotici e golosità un po’ particolari. E ancora una volta questa città è riuscita a stupirci: da mattino a sera, potete girare tutto il mondo senza muovervi dalla piccola provincia lombarda.

Tea Italy Varese

Varese si sa, non è nota per i suoi cambiamenti radicali e l’apprezzamento del nuovo. Le piace essere così com’è, senza badare troppo allo scorrere del tempo. Eppure negli ultimi anni la globalizzazione è riuscita ad arrivare anche quaggiù e, tra i soliti ristoranti giapponesi e kebab, sono nati anche diversi posti che hanno conservato il vero sapore tradizionale delle proprie terre d’origine, che vi faranno viaggiare in città lontane e conoscere nuove prelibatezze.

Vi consigliamo di tenervi leggeri prima di partire per questa giornata tutta dedita alla cucina: si mangerà tanto!

Per le prime ore del giorno abbiamo pensato di condurvi in Giappone con Tea in Italy, per una colazione dal gusto delicato e decisamente inedito. Quando si pensa al Giappone, immediatamente le prime cose che vengono in mente sono il sushi e i noddles, ma la cucina giapponese non è solo questo, anzi, molto spesso questi piatti vengono serviti nella versione “italianizzata”, con rivisitazioni ben lontane dai sapori originali. Se volete dare un morso al vero Oriente, Tea in Italy è il posto giusto per voi.

Tè di Tea Italy

Aperto qualche anno fa in centro a Varese, in una via tranquilla dietro Piazza della Repubblica, questo negozio è l’incontro tra l’Italia e il Giappone nel vero senso della parola: infatti il tea sommelier Luca si è sposato con Taeko, esperta in tè per nascita, e hanno deciso di dare insieme inizio a questa piccola attività, che in primis vende tè proveniente da tutto il mondo. Ma potete trovare anche simpatici servizi da tè e accessori da cucina 100% made in Japan, cibo tipico giapponese come gli spaghetti di soia o i dorayaki al tè matcha, e una sala da tè giapponese dove fare colazione o una golosa merenda.

Tea Italy Varese

Il profumo inebriante del tè pervade tutto l’ingresso, che è molto chiaro e luminoso. Il locale è piccolo e accogliente e dietro al bancone ci sono tutti i barattoli con i vari infusi, dai classici come l’english breakfast al tè Wu Long di Taiwan. Se desiderate comprare un po’ di tè da bere ogni giorno a casa, ma non ne siete dei grandi conoscitori, non preoccupatevi: la commessa vi aiuterà a trovare il migliore per voi spiegandovi in maniera dettagliata le varie differenze tra le numerose tipologie.

Tea in Italy barattoli

Altrimenti potete anche scegliere di sedervi e concedervi una pausa ordinando una tazza di tè accompagnata da delicati biscotti al burro o un assortimento di dolcetti giapponesi. I posti disponibili non sono tantissimi e il servizio è molto lento, perciò vi conviene andare in un giorno libero così da non avere fretta, perché ci sarà da aspettare!

Dopo aver sbirciato tra gli scaffali tutti i deliziosi oggetti esposti come le teiere, le bacchette in legno o la saliera a forma di geisha, noi ci siamo accomodati per una colazione dai sapori un po’ inglesi e un po’ giapponesi, per non farci mancare proprio nulla! Il menù ha ben tre pagine dedicate solo agli infusi e le varie proposte sono spiegate molto bene. Non sempre tutte le torte sono disponibili perché essendo fresche a volte non ne fanno molte e finiscono subito.

Afternoon tea

Come tè, noi abbiamo provato un infuso verde giapponese molto delicato, uno aromatizzato alla frutta – un’esplosione di sapori – e il tè matcha, molto particolare non solo per l’aspetto, che è verde e un po’ denso, ma anche per il sapore forte delle erbe. Questo è il tè usato durante la cerimonia del tè, il Chanoyu, pratica spirituale zen e importante tradizione giapponese.

Tè matcha

Come golosità, abbiamo assaggiato dei cookies al cioccolato bianco e frutti rossi, dei biscottini – alcuni semplici e alcuni al matcha -, i momiji Manju – delle piccole brioches giapponesi di pan di spagna con all’interno una pasta di fagioli di soia Azuki – e i daifuku, un panetto di pasta di riso ripieno di fagioli, molto soffice e pastoso. I sapori dei dolci giapponesi sono particolari, ma anche molto delicati, per questo siamo sicuri che vi piaceranno.

Colazione Giapponese

I prezzi non sono bassissimi, ma visto la qualità e la particolarità dei prodotti, a noi il conto è sembrato più che onesto.

Dopo teiere in ghisa e  foglie di tè, per l’ora di pranzo ci piacerebbe condurvi in un altro angolo di mondo, ma per farlo bisogna tornare in Europa, esattamente ad Amsterdam. Tranquilli, non c’è nessun aereo da prendere! Basta attraversare Piazza XX Settembre e sarete arrivati. Infatti in via Emilio Morosini ha aperto da alcuni mesi Chips House, un take away di patatine fritte olandesi, che stanno spopolando in tutta Italia. Ma cos’hanno di così speciale delle semplici patatine fritte? Ebbene, molto più di quel che pensate!

Chips House Varese

Se uno pensa alle patatine, immediatamente gli vengono in mente gli USA con gli hamburger giganti e montagne di ketchup, ma in realtà c’è un altro paese fan delle patatine fritte: l’Olanda.

Ogni paese ha il suo take away preferito, dalla Francia con le crêpes all’Inghilterra con il fish and chips, invece l’Olanda ha le patatinerie, dove potete portarvi via in un cartoccio delle gustose patatine fritte ricoperte di salsa. Sono così celebri per via della loro preparazione, che le differenzia da tutte le altre patatine che si possono comunemente comprare in un qualsiasi fast food. Infatti queste chips sono fresche e non surgelate, vengono preparate e tagliate al momento in negozio, bollite e dopo una pausa di 40 minuti fritte due volte, diventando morbide all’interno e croccanti all’esterno. E diciamo che la differenza si sente! Restano grandi, soffici e saporite.

amsterdam chips

In più, qui da Chips House potete condire le vostre patatine con una salsa a scelta fra ben 22 tipi! Dalle classiche alle più piccanti, la nostra preferita è la tartara, tra le Delicate. Non copre il sapore delle patatine e aggiunge un tono agrodolce davvero piacevole e leggero.

Salse Chips House

I prezzi vanno dai 2,50 per il cono piccolo ai 5 euro per quello extra large. Secondo noi la porzione ideale è quella media, che sazia senza arrivare a nauseare. Potete anche accompagnare le vostre patatine con un hot dog, giusto per non rovinare la dieta in vista delle vacanze estive…

Noi Nuokers non siamo mai sazi di golosità, per questo vi suggeriamo come merenda di recarvi in un negozio nella piccola via di San Martino, Lollipop.

Pronti a volare oltreoceano nella terra dei marshmallow?

marshmallow lollipop

La soffice caramella bianca è nata proprio negli Stati Uniti, la patria dei dolciumi. Questa caramella ha origini molto più antiche, ma solo negli anni ’50 si diffonde il marshmallow così come lo conosciamo – e mangiamo – noi oggi. Bianco, azzurro, rosa o arcobaleno, il marshmallow è buono in tutti i modi! E da Lollipop potete trovarlo sfuso, in lecca lecca, in torte, pasticcini o a forma di fragola.

Caramelle lollipop

Ricordate la Fabbrica di Cioccolato? Quanti di voi sarebbero voluti essere Charlie che, accompagnati da nientemeno che Jhonny Deep, entra in questo mondo di meravigliose e coloratissime ghiottonerie? Noi avremmo sicuramente fatto la fine di Augustus, cascato dentro al fiume di cioccolato… comunque Lollipop a noi ha regalato la stessa emozione. Il profumo di zucchero vi incanterà ancora prima di entrare e i colori vivaci delle caramelle vi faranno sentire da Mielandia, il negozio di dolci più famoso tra tutti i maghetti di Hogwarts.

marshmallow

Oltre a due stanze con scaffali ricolmi di caramelle sfuse di tutti i generi, il negozio vende simpatiche composizioni di caramelle per ogni occasione, dai cuori per San Valentino ai ragni di Halloween. Potete trovare tante idee regalo per una nascita, un compleanno o una laurea. Altrimenti avete anche la possibilità di ordinare una composizione personalizzata – calcolate però che ci vorrà qualche giorno per riceverla, fino a un paio di settimane durante i periodi di festa – o acquistare un barattolo e riempirlo con tutte le caramelle che vi piacciono di più.

Idee regalo Lollipop

Noi siamo rimasti molto sorpresi dai prezzi, che in genere per questo tipo di prodotti restano sempre abbastanza alti, mentre qui con qualche euro potete portare a casa un mare di caramelle! Non vi resta che scegliere le vostre preferite, dalle strisce colorate agli orsacchiotti alla cola, e ritornare bambini per un pomeriggio ricco di zucchero e dolcezze.

lollipop negozio varese

Per quanto riguarda la cena, noi siamo andati dall’altra parte del globo alla scoperta della cucina thailandese da Half Moon, un ristorante a pochi passi dalla stazione di Casbeno. Piccolo, accogliente e familiare, subito all’ingresso tra fiori e lucine una statua ci dà il benvenuto trasportandoci subito nell’antico Siam. L’interno del locale sembra un vecchio vascello di pirati, con l’albero maestro al centro della sala e tutti i tavoli in legno massiccio. L’atmosfera che si percepisce è di certo quella giusta per una cena esotica.

Half Moon Varese

Il ristorante è a gestione familiare: mamma italiana con papà thailandese in cucina, mentre il figlio in sala pronto ad accogliere i clienti con il suo ampio sorriso. Il menù è un vero e proprio libro con diverse proposte che vi verranno illustrate una per una, raccontandovi anche tutta la tradizione del piatto, come viene mangiato in Thailandia e se hanno apportato qualche modifica dalla ricetta originale. Insomma, un’immersione totale nella cultura culinaria thailandese. Per quanto riguarda le bevande, la terra del Siam non ha molto da offrire, ma in compenso potrete scegliere tra un’ampia varietà di birre artigianali, che si sposano bene con i sapori di questa cucina.

entré half moon

Noi siamo partiti con un antipasto e, non avendo mai provato questo tipo di piatti, abbiamo optato per una degustazione con le diverse proposte e secondo noi è la scelta migliore, perché sono tutti davvero squisiti! Una parte erano vegetariani e una parte con carne e pesce, tutti fritti in una leggera pastella. Sono accompagnati con una serie di salse più o meno piccanti, che aggiungono un tono in più ai sapori già decisi del piatto.

Antipasto thailandese

Come primo, noi abbiamo provato un riso con verdure saltate e ananas, dal retrogusto dolciastro – davvero particolare -, una zuppa di pollo e cocco accomagnata da del riso bianco; delle tagliatelle di soia con pollo o verdure – se non siete degli amanti della cucina etnica, questo è il piatto perfetto per voi, restando più vicino ai gusti a cui siamo abituati – e per finire un riso saltato con della carne trita e servito con una salsa piccante.

Primi piatti Half Moon

Vi consigliamo di lasciarvi uno spazio libero per il dolce, perché sarebbe un peccato uscire senza averne provato nemmeno uno. A noi hanno portato un dolce della tradizione povera, che sono solite preparare le mamme ai loro bambini quando vanno a scuola, che è una delicata pasta di cocco, tiepida e molto dolce. Mentre il secondo che abbiamo assaggiato veniva servito nelle case dell’antica nobiltà ed è una crema di mango con fragole guarnita con una salsa amara, che dona al piatto un tono salato, combinazione molto particolare con la frutta scelta.

Dolce thailandese

Il nostro viaggio si conclude in Scozia, con lo Scotsman Pub. Per chi ama le serate con amici e fiumi di birra, lo Scotman Pub è il locale che fa per voi. Accogliente e dall’atmosfera anglosassone, ogni mobile, dal bancone al più piccolo sgabello, è stato progettato e creato in Scozia per poi arrivare fino a Varese.

Scotsman pub

C’è un’ampia scelta di birre, sia bionde che rosse e scure, e un menù con piatti tradizionali inglesi. Per la cena potete scegliere tra pies, sandwiches, hamburger o jacket potatoes, ricoperte di burro o formaggio fuso. Altrimenti se andate lì solo per un drink, vi suggeriamo di accompagnarlo con delle patatine fritte oppure una torta, come un cheesecake o una torta al cioccolato. Noi abbiamo provato la zuppa inglese servita con panna montata e crema fresca, semplicemente divina. Tutti i dolci sono preparati al momento e, per la nostra felicità, le porzioni sono abbondanti!

Zuppa inglese

Nel pub vengono sempre organizzati eventi interessanti, come musica dal vivo, festeggiamenti per il St. Patrick e dirette di partite di calcio. Potete restare aggiornati sulle loro varie iniziative seguendo la loro pagina facebook.

Dopo aver preso una tazza di tè in una casa minka giapponese, fatto una passeggiata tra i canali umidi di Amsterdam con un cono di patatine fritte, acquistato marshmallow nei migliori negozi americani di dolciumi, saliti su una barca in Thailandia mangiando riso e cocco e brindando con una pinta di birra in un pub scozzese, è tempo di tornare a casa.

Ristorante thailandese Varese

Alla prossima avventura!

, , , , , , , , ,