trevizo

Let's Eat

Helmut Pub: panini gustosi nel centro di Treviso

30 gennaio 2016

Uscire per un aperitivo con gli amici è di certo uno dei piacere della vita. Soprattutto in Veneto, dove lo Spritz del pomeriggio è una religione, soprattutto a Trevizo, dove non mancano posti, come Abituè San Parisio, che coccolano con olive giganti e patatine. Se siete, però, della filosofia “non si vive di soli aperitivi e cicchetti”, detto altrimenti “stasera a cena ci vado giù pesante”, detto ancora altrimenti “io, l’hamburger, lo mangio solo se sopra i 200 grammi”, allora noi di Nuok abbiamo trovato il locale trevigiano ideale per voi.

Helmut Pub: il regno dei panini belli e “porci” è alla fine di via Risorgimento, a pochi minuti dal Duomo di Trevizo e alle spalle di piazza San Pio X – prendete nota dei parcheggi in piazza, se siete in auto. Helmut (che per la cronaca ha anche una sede a Vicenza, in contra Zanella) è quel pub dall’anima british che ha incontrato un tocco più moderno. L’impressione iniziale potrebbe anche essere di ritrovarsi in un lounge bar, fatto di cocktail eleganti e luci soffuse. Basta poi poco, invece, per accorgersi di un lungo bancone sulla sinistra e tanti tavoli in due sale ampie. Arredo di legno, ovviamente.

Helmut-Pub-01

Da queste parti il re incontrastato del menu è senza dubbio l’hamburger, proposto nella agevole formula panino + contorno a scelta, senza contare le numerose tipologie di salse (le più ricercate, però, richiedono un leggero sovrapprezzo).

Porzioni abbondanti, fatte di ingredienti iper-locali: dal pane ai formaggi, passando ovviamente per le carni, tutto proveniente da Treviso e provincia. Combinazioni ricche e ricercate, alcune delle quali a rotazione settimanale o addirittura giornaliera – il che assicura una certa varietà ai non pochi visitatori abituali. Noi ci siamo lasciati tentare dal panino numero 5: hamburger 220 grammi ricoperto di marmellata di pomodorini datterini, sormontato da una sfoglia di melanzana fritta avvolta da stracciatella filante. Vi abbiamo fatto venire fame, vero?

Helmut-Pub-02

Abbiamo peccato di gola anche con un Hamburger Pumpkin, che alla zucca (al forno) da cui prende nome, aggiunge guanciale croccante, scaglie di pecorino e frittata al pepe nero. Un’unica nota: la tendenza generale a servire la carne cotta al sangue. Per cui, se siete amanti di un hamburger ben cotto, fatelo presente all’ordinazione.

Helmut-Pub-03

Alla faccia del salutismo, abbiamo deciso di accompagnare i panini non solo con insalata con yogurt magro, ma anche con patate fresche fritte, ovvero non surgelate e tagliate in fette sottili prima dalle frittura: una nuvola di sapori, da condire e speziare a piacimento, croccante al punto giusto.

Helmut-Pub-04

Helmut propone anche una vasta scelta di focacce, club sandwich, piadine, prevalentemente a base di salumi e verdure, in grado di soddisfare anche chi vuole mantenersi più leggero (ma siamo sinceri: nemmeno tanto, poi).

Chi siede al tavolo di un pub probabilmente ama far scendere un buon boccone di carne con del malto, e anche in fatto di birre Helmut non delude. Dalle lager doppio malto alle bianche delle Fiandre, la selezione alla carta punta su tonalità (e gradazioni alcoliche) adatte a tante situazioni diverse. Ma è tra i luppoli a rotazione periodica che l’offerta dà il meglio di sé: alzate gli occhi dal menu per dare uno sguardo alla lavagnetta sulla parete in fondo.

Helmut-Pub-05

Dopo aver chiesto anche consiglio al personale, ai nostri panini corposi abbiamo abbinato una altrettanto corposa Galactica e i suoi luppoli australiani. La curiosità ci ha spinto anche verso una mezza pinta di White Rabbit, una blanche di ispirazione belga, ma tutta veneta (prodotta nella vicina Padua).

Helmut-Pub-06

Un’unica accortezza generale: soprattutto se la comitiva è numerosa, soprattutto nel weekend, farete bene a prenotare con largo anticipo, per evitare code all’ingresso in attesa che uno dei tavolo di legno si liberi. Ormai l’avrete capito, ne vale la pena: da Helmut Pub panini grossi e gustosi vi aspettano!

, , , , , ,