trevizo

Coffee Time

Giardino Bistrot: una golosa colazione a Treviso

11 gennaio 2016

Spesso i posti davvero speciali di una città sono defilati, modesti, silenziosi, e Trevizo non fa certo eccezione. Non lontano da Tanaperte, a meno di cinque minuti dal Duomo, potrete raggiungere uno di questi tesori locali, un piccolo angolo accogliente dove lasciarsi coccolare per un po’ da tisane, infusi e caloriche tentazioni.

Giardino_Bistrot_Treviso_ingresso

Giardino Bistrot può sembrare un nome quantomeno originale per questo locale, essendo privo di qualsivoglia angolo verde e non essendo un bistrot per come noi siamo abituati a intenderlo, ovvero come una versione raffinata della classica osteria.

In realtà il termine Bistrot, importato nella lingua francese dal russo bystro (“veloce, rapido”), sta a indicare “un piccolo e modesto caffè”. Una definizione che calza a pennello viste le modeste dimensioni del locale: bisogna essere molto “bystro” per lasciare spazio agli altri clienti.
È infatti consigliatissimo prenotare se si desidera prendersi una pausa come si deve e sedersi ad uno dei pochissimi tavolini, magari sfogliando una delle riviste offerte.

Giardino_Bistrot_riviste

Non sempre le dimensioni contano: Giardino Bistrot è infatti molto gettonato fra i trevigiani, principalmente studenti universitari e non, disposti ad aspettare o a stringersi nei pochi tavolini pur di venire qui. Nel giro di due anni il locale si è guadagnato sempre più estimatori (come dimostra anche l’altissimo ranking su Tripadvisor, ora al sesto posto ma non tanto tempo fa dominatore della classifica).

Ad aver conquistato i tanti giovani che si ritrovano qui per una colazione in compagnia, sicuramente il podio lo conquistano le sue torte: belle, golose e appaganti, sembrano fare a gara per conquistare le nostre papille gustative, anche per i palati più attenti (c’è una grande attenzione agli ingredienti biologici).

Giardino_Bistrot_Treviso_Torte

Con tre euro a fetta possiamo scegliere fra una decina di opzioni: pera e cioccolato; crema, cocco e arance; cocco e cioccolato; una classica sacher o ciccolato bianco e mandorle. Il vero problema qui è non prenderle tutte. Squadra vincente non si cambia, e infatti le torte che possiamo trovare durante l’anno sono più o meno sempre le stesse, ma difficilmente ci si stuferà. In questa valle di dolcezza, val bene un assaggio l’ottima cheesecake, cremosa e generosa.

Giardino_Bistrot_cheesecake

Giardino Bistrot è anche attento a chi segue una dieta vegana e, assieme a Damì, è uno dei luoghi a Treviso dove fare una colazione gustosa senza rinunciare alle proprie scelte alimentari. Per chi non desidera mangiare derivati animali, infatti, sono presenti un buon numero di varianti, ad esempio la torta carote e mandorle, molto soffice e leggera, consigliatissima, da accompagnare magari ad un buon cappuccino di soia. 

Giardino_Bistrot_torta_vegana

Se il caffè non fa per voi, potete scegliere fra uno dei tanti tè a disposizione. Niente listini, ma grandi barattoli rossi dai quali è possibile sentire le essenze: un’esperienza da provare. Dopo l’iniziale scelta di campo fra tè verde o nero, le possibilità sono (quasi) infinite.
A farvi compagnia nell’attesa dell’infusione, una simpatica clessidra per avvisare quanto il vostro tè è pronto, a seconda che lo preferiate leggero, medio o intenso.

Giardino_Bistrot_infusi

Non di sole torte vive l’uomo (purtroppo), ma non disperate: potete fare un salto qui per una pausa pranzo veloce ma saporita. Ogni giorno infatti troverete insalatone, piadine, piatti vegani, club sandwich e hamburger, ma anche panini che variano per farcitura e farine utilizzate.

Purtroppo arriva prima o poi il momento di doversi alzare e lasciare il locale alle spalle, ma vi basterà la scusa di un caffè veloce per poterci tornare ancora e ancora.

, , , , ,