trent

Let's Eat

Uva e Menta: ode alla buona pizza a Trento

10 aprile 2017

Nel cuore della città, racchiusa per un pelo entro le antiche mura del castello, sorge l’Uva e Menta, ristorante pizzeria, ma anche cafè bar.

uva_e_menta_logo

Noi di Nuok oggi vi accompagneremo nel locale ristorante pizzeria a cena, alla scoperta di pizze da acquolina in bocca e di ricercate birre artigianali e mai banali.  Se invece volete raggiungere l’altro lato dell’Uva e Menta, vi basterà circumnavigare l’edificio e arrivare nella vicina piazza Garzetti, dove potrete dare una svolta ad un tardo e pigro pomeriggio qualunque con una degustazione di birre.

birre_degustazione_uva_e_menta

La smorzata atmosfera pop, a tratti quasi gotica (si vedano alcuni dei quadri appesi alle pareti a far bella mostra di sé), è eccentrica e colorata e contribuirà a farvi uscire dal locale con la voglia di tornarci al più presto. Prima di recarvici è sempre bene prenotare un tavolo: ricordatevi che si cena su due turni, quello delle 19.00 (perfetto se la serata proseguirà con un film al cinema) e quello delle 21.00 (in questo caso ci sentiamo di consigliarvi di non esagerate con cipolla, peperoni&co.).

quadro_uva_e_menta

Vi renderete conto, non appena messa mano al menu, che impiegherete più tempo del previsto (e in effetti mai lettura del menu fu più lunga per noi di Nuok) per decidere con che cosa deliziare le vostre papille gustative (anche perché “quello che avete mangiato l’altra volta” potrebbe non far più parte della proposta, visto che quest’ultima varia spesso e volentieri e viene rinnovata, stravolta, sconvolta).

Prima grande questione che vi troverete a dover affrontare: pizzeria o ristorante? Noi di Nuok siamo dei pizzomani nati e non abbiamo avuto dubbi, ma vale la pena dare un’occhiata anche alle altre proposte (ma tanto lo farete comunque, che ve lo diciamo a fare?).

Di pizza ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le esigenze: a vegetariani e celiaci basterà prestare attenzione ai simboli per farsi guidare alla giusta scelta consapevole, mentre gli intolleranti al lattosio potranno chiedere che la mozzarella ne sia priva.

pizzadue_uva_e_menta

Ma passiamo alle cose serie: quale pizza mangiare? Per scegliere fatevi guidare dagli ingredienti che la compongono, dal nome o… da chi vi farà compagnia mentre ve la gustate.

Se avete voglia di sperimentare ordinate sicuri un Coccio Golden (gorgonzola, mele, miele e speck), mentre se non riuscite a decidervi e siete divisi tra pizza e calzone optate per una Calzopizza (calzone ai bordi e pizza al centro) e non dovrete fare rinunce di cui poi vi pentirete. Anche il Coccio ha il suo perché: con il medesimo impasto della pizza classica viene riprodotta la forma di un cestino, così il tutto rimane caldo e fumante più a lungo.

pizzaquattro_uva_e_menta

golden_pizza

Se non siete in vena di pazzie e una delle poche certezze della vostra vita è la pizza, con il Coccio Buono a bomba o La pizza che spacca dovreste andare sul sicuro.

Se siete in dolce compagnia, ma è già dall’aperitivo che avete capito che “nun sa da fa”, provate con il calzone Stame-lontan (n’duja, gorgonzola, cipolla e paprika) o con il Coccio fuoco e fiamme (cipolla, peperoni, lucanica e peperoncino) e fateci sapere se siete riusciti nel vostro intento. P.S.: Purgatorio, Impegnativa e Boom sono tutte valide alternative.

Se invece dovete dire qualcosa a quel qualcuno di speciale e non ne avete il coraggio provate con una pizza in codice e, a seconda del caso, fate arrivare un Coccio geloso – Atto II (Atto I non pervenuto, ma meglio non sapere) o una Maialona.

pizzatre_uva_e_menta

Alla vostra pizza, che vi sarà servita in tempi molto brevi, accompagnate una delle sfiziosissime birre artigianali alla spina disponibili: per decidere quale, fatevene descrivere qualcuna da uno dei preparatissimi membri dello staff e scegliete quella che più delle altre sa avvolgere e incantare i vostri sensi anche solo a parole (e vedrete poi mentre la sorseggiate…). Oppure optate per un buon vino. La scelta è limitata, ma di pregio.

the_beer_power

Se verso la fine della cena, arrancando, desistete dall’idea di terminare il vostro piatto (colpa delle patatine fritte ordinate per ingannare l’attesa, eh?), sarete incoraggiati dallo staff a portarvi a casa ciò che rimane della vostra pizza: il locale, oltre che alla qualità degli ingredienti di cibo e bevande, è attentissimo anche agli sprechi e vi fornirà una doggybag con la quale portare a casa il pranzo di domani.

cioccolato_uva_e_menta

Per concludere la cena, prima di uscire dal locale per una rilassante passeggiata o per vedere l’ultimo film uscito in sala, concedetevi un liquore. Noi abbiamo provato quello al cioccolato e la serata ha preso una piega indubitabilmente più dolce.

, , ,