stoccolm

Coffee Time

Saturnus: la più buona kanelbulle di Stoccolma

22 aprile 2013

Vi abbiamo fatto conoscere i posti migliori per sorseggiare un espresso e svelato dove fare fika. Oggi vi portiamo da Saturnus, il luogo ideale per una pausa golosa o per un brunch domenicale coi fiocchi.

Siamo ad Östermalm, il quartiere a nord-est della città, con le sue strade eleganti e le boutiques di lusso dei più importanti brand internazionali. Leggenda vuole che qui ci sia la più alta concentrazione di Ferrari al mondo per numero di abitanti. Scendiamo alla fermata metro di Östermalmstorg e proseguiamo in direzione nord, percorrendo via Birger Jarlsgatan. Lo scintillio delle vetrine è un richiamo da sirena, al quale però riusciamo a resistere. Pochi passi ancora ci separano, infatti, dalla più buona kanelbulle della città.

Al numero 6 di Eriksbergsgatan, una piccola traversa nascosta lungo la via principale, troverete Café Saturnus. Ad indicare l’entrata, nessuna particolare insegna luminosa. Capirete di essere arrivati nel posto giusto dalla lunga coda di persone, che solitamente attende all’esterno.

Una volta varcata la soglia, avrete l’impressione di essere stati catapultati in Francia, in una di quelle boulangerie dall’atmosfera calda e unica del distretto del Marais. Il locale è, infatti, un piccolo bistrot-pasticceria di ispirazione parigina, con arredi in legno chiaro e pareti a righe dalle tinte forti.

Il menu è un tripudio di croissant, paste burrose e dolci dall’aspetto, oltre che dal gusto, impareggiabili. Se scegliete di recarvi qui per il brunch, magari aspettando con pazienza che si liberi uno dei tavoli colorati del locale, avrete solo l’imbarazzo della scelta: un buon club sandwich con chips, crepes al formaggio, omlette, uova strapazzate alla provenzale e insalate, sapranno come mettervi a dura prova.

Nonostante i tanti piatti caldi e le tentazioni della cucina francese, chi viene qui ha quasi sempre ricevuto il consiglio di un amico e sceglie di gustare una specialità tutta svedese. Da Saturnus si può ordinare, infatti, la migliore e la più grande kanelbulle della città.

Una soffice e piccola pagnotta alla cannella, dall’esterno croccante e zuccherino, che richiama ogni giorno centinaia di golosi. Un tipo particolare di dolce che viene addirittura celebrato pubblicamente ogni 4 ottobre, durante quella singolare ricorrenza che per gli svedesi è il Kanelbullensdag, il giorno del dolce alla cannella.

Molto buoni e apprezzati da Saturnus sono anche i dolci al cardamomo, le mousse al cacao con ciliegie, o i classici della tradizione francese dal pain au chocolat alla tarte tatin, da accompagnare a una cioccolata calda o al più amato kaffelatte.

Molto carino il bagno, con una piccola sala d’attesa decorata con targhe colorate anni ’50. Mentre su un tavolo disposto davanti al bancone, troverete una selezione di quotidiani da ogni parte del mondo. Dal locale Dagens nyheter al parigino Le Monde, fino al Corriere della sera.

L’atmosfera qui è calda e familiare. Il via vai dei camerieri indaffaratissimi, il profumo di caffè o di pane appena sfornato, l’ambiente raccolto e rilassato, fanno di Saturnus il posto ideale in cui incontrare un amico, fare merenda o consumare un pranzo gustoso.

Nonostante la fama, la clientela è ancora prevalentemente svedese. Pochi turisti decidono di spingersi oltre i classici percorsi stereotipati. Mettete da parte per un attimo la vostra guida turistica: una passeggiata fino a qui per una sosta golosa vale davvero la pena.

, , , , ,