sanfransisco

Urban Safari

Chinatown, la perla d’oriente di San Francisco

02 dicembre 2014

La popolazione americana e quella di San Francisco in particolare è formata da un melting pot di diverse culture, tradizioni e nazionalità. È un fenomeno così importante da essere entrato nella vita di tutti i giorni, per esempio anche nei mezzi pubblici, dove le informazioni sono scritte in tre lingue: inglese, spagnolo e cinese. Ed è proprio la comunità asiatica quella che maggiormente influenza la città di San Francisco, a tal punto da aver creato la più grande Chinatown al di fuori dell’Asia e la più antica del nord America. Situata fra i quartieri di North Beach e Downtown, ha la sua monumentale entrata, il Dragon Gate, su Bush St. e Grant Ave. In questo articolo vi indicheremo alcuni posti simbolo della famosa Chinatown ed alcune tappe immancabili in cui fermarsi.

dragon-gate

fortune-factory-esterno

In pochi sanno che se ci si perde fra i vicoli di questa zona e si è fortunati, ci si può ritrovare davanti alla Golden Gate Fortune Cookie Factory. Quasi nascosta in Ross Alley, si trova questa fabbrica di biscotti della fortuna… ma attenzione non è una fabbrica qualunque! Questa infatti è la prima creata per questo genere di biscotti e dagli anni ’60 crea dolcetti da inviare in tutto il mondo. Non ha sicuramente l’aspetto di una multinazionale ed è molto piccola: appena entrati vi ritroverete circondati da biscottini di ogni forma e dimensione. Quasi tutta la stanza è occupata da un particolarissimo macchinario che crea dei biscotti circolari e sottili che manualmente vengono poi arrotolati nella tipica forma a mezzaluna che siamo abituati a vedere. L’ambiente è spoglio e silenzioso e visto che ormai questo luogo è diventato un simbolo dell’intera comunità, vi verranno chiesti 0.50$ per scattare delle foto. Vi sfidiamo ad acquistare uno dei sacchetti di biscotti della fortuna senza finirlo immediatamente, cosa quasi impossibile, vista la croccantezza e il gusto semplice ma assuefacente che hanno!

biscotti-fortuna

Scendendo verso Grant Ave. un must-try è la prova gratuita di assaggi di the in uno dei negozi Vital Tea Leaf. All’entrata vi sentirete subito bisognosi di relax e di scovare tutti i tipi di the adatti a voi. Una ragazza vi guiderà alla scoperta di gusti delicati o più decisi, preparandovi sul momento degli infusi caldi in minuscole tazzine. Incluso nell’assaggio c’è anche la spiegazione su come viene fatto quello specifico the, se solamente con le foglie o anche con i rametti della pianta, di come lo si deve preparare e riutilizzare per trarne il maggior numero possibile di benefici e in quali occasioni lo si deve bere. Al momento dell’acquisto, se e quando deciderete di comprare qualcosa, il the vi verrà venduto in buste ermetiche con indicazioni sulla tipologia, i gradi a cui l’acqua deve bollire prima di immergere le foglie, il tempo di infusione e anche le volte in cui si può riutilizzare la dose già usata. A volte i the scelti non sono così economici, ma la possibilità, anzi il dovere di riutilizzare le stesse foglie per più tazze fa si che il prodotto duri a lungo, senza il bisogno di comprarne quantità assurde. Il locale è moderno e attrezzato per servire più avventori contemporaneamente, oltre che alla vendita di set di tazzine originali e oggetti necessari alla preparazione delle bevande. Una tappa utile e diversa dallo stop in un bar per un semplice caffè.

the-vital-leaf

assaggio-the

Se si prosegue verso Union Square, al 720 Grant Ave. si arriva allala Eastern Bakery, una tipica e deliziosa pasticceria cinese. Se la mooncake è il simbolo del riunirsi fra amici e parenti, questa pasticceria è la casa per tutti coloro che amano le prelibatezze! L’interno è spartano e un po’ confusionario, ma la cosa che salta di più all’occhio sono le tante foto del presidente Clinton, felice e a bocca piena, appese dietro il bancone. “L’antica” bottega è una delle storiche qui a Chinatown ed è aperta dal 1924. Sempre piena di persone curiose di assaggiare dolcetti mai provati prima, prende anche prenotazioni per torte via email e telefonicamente. Le specialità sono senz’ombra di dubbio le mooncake (con gusti diversi), le egg custard tarts e le sweetheart cake, deliziose e morbisissime!

eastern-bakery

bakery-interno

bakery-prodotti

Se siete appassionati di cucina, proprio di fianco alla Bakery c’è il The Wok Shop, che vende pentole wok originali, con o senza trattamento (che consiste nella lavorazione della pentola per renderla antiaderente, procedimento laborioso che i più temerari possono effettuare anche in casa), al bassissimo prezzo di 10$ circa. Potrebbe essere un’idea diversa, ma molto più ingombrante, per un souvenir dalla Chinatown di San Francisco!

wok

chinatown

Per concludere, il nostro consiglio finale è quello di farvi un giro in questa zona della città, di perdervi fra la confusione di queste stradine e di fotografare le lanterne appese sopra le vostre teste, perchè questa è una delle zone che rende San Francisco così unica. Ma attenzione: non è la sola Chinatown presente in città. Ne esiste un’altra molto meno turistica e famosa nel Richmond District su Clement St., dove è più facile evitare di incappare in trappole per turisti. Se avete una mezza giornata in più da trascorrere a San Francisco, vi consigliamo di farvi un giro e scoprirla tutta!

, , , , ,