rroma

Go Green

Alle porte di Roma, la Riserva Naturale della Valle dell’Aniene

13 aprile 2017

Che Roma sia una città estremamente caotica non è un mistero per nessuno, e se è vero che la sua bellezza è incomparabile, viverci può risultare anche molto stressante. Eppure, nonostante tutto, è una città ricchissima di aree verdi in cui rifugiarsi. Un recente video, diventato virale, mostra un simpatico “scontro” tra Roma e Parigi in quanto a giardini, parchi e simili. Indovinate chi vince? Proprio la capitale italiana, che batte la cugina francese con i suoi 7680 ettari di verde. Incredibile, ma vero!

Rendersi pienamente conto della vastità delle aree verdi a Roma non è facile: da una parte per la grandezza della città stessa, e dall’altra perché molte di queste zone si trovano in periferia, e sono quindi meno note al grande pubblico. Ma siccome noi di Nuok siamo sempre alla ricerca dei tesori nascosti delle sitis più belle del mondo, in questo Go green abbiamo deciso di mostrarvi una delle aree verdi più grandi della capitale: la Riserva Naturale della Valle dell’Aniene.

roma-riserva-valle-aniene-ingresso

L’area si trova nella periferia nord-est di Roma, e con i suoi 650 ettari attraversa diversi quartieri, tra cui l’affascinante Montesacro, di cui vi avevamo già parlato qui. Nonostante la posizione piuttosto marginale, questa riserva val bene una visita. O anche due.

roma-riserva-valle-aniene-parco

Per raggiungerla potete scendere alla fermata Libia della metro B1, e prendere l’autobus 351 (direzione Antamoro G./Castellani) fino alla fermata Nomentana/Val d’Ossola. Certo, detto così sembra un po’ complicato, ma vi assicuriamo che il gioco vale la candela: questa piccola “fatica” vi ripagherà, infatti, con la bellezza quasi selvaggia della riserva attraversata interamente dal fiume Aniene, affluente del Tevere, che qui all’ingresso di Via Nomentana in particolare regala scorci di rara poesia.

roma-riserva-valle-aniene-ponte-nomentano

Uno dei punti più suggestivi, infatti, è sicuramente il passaggio sull’antico Ponte Nomentano, dalla storia travagliata, ma fortunatamente a lieto fine. Distrutto da Totila, re degli Ostrogoti, e successivamente ricostruito per ordine dell’Imperatore Giustiniano, nel corso dei secoli ha subito ulteriori danneggiamenti e altrettanti interventi di restauro, l’ultimo dei quali è avvenuto nel 2000.

roma-riserva-valle-aniene-vista-fiume

Passando sotto l’ampia arcata del ponte, le auto sfreccianti e i concerti di clacson tipici delle strade capitoline si trasformano in un lontano ricordo, quasi come se si entrasse in un’altra dimensione. Ovunque ci si giri, la vista è semplicemente incantevole.

roma-riserva-valle-aniene-fiume

Se avete voglia di una bella passeggiata o di una scampagnata in bicicletta, questa riserva è quel che fa per voi. Per fare in modo che l’area venga valorizzata al meglio, la onlus Insieme per l’Aniene promuove periodicamente svariate attività (qui il calendario), come ad esempio incontri di sensibilizzazione per la tutela della riserva, corsi di orticoltura e anche sedute di yoga all’aria aperta. Inoltre, proprio questa associazione ha fatto sì che l’area venisse considerata riserva a tutti gli effetti, e continua ancora oggi a promuoverla e preservarla dall’incuria.

Un’area molto interessante della riserva è sicuramente il Parco rurale della Cervelletta, dove si può ammirare un antico casale medievale. Per visitare questa zona, però, noi di Nuok vi consigliamo di fare una gita a parte, in quanto il modo più pratico per raggiungerla è scendere alla fermata Rebibbia della metro B e prendere l’autobus 437 (circolare) fino alla fermata Tor Cervara/Cervelletta. Altrimenti, se siete temerari e ve la sentite di fare 8-9 km a piedi, siete i benvenuti! La riserva, come vi abbiamo già detto, è davvero immensa. Se invece ciò di cui avete bisogno è il relax totale, vi consigliamo di dirigervi verso Via Conca d’Oro, ed entrare nel bel Parco delle Valli.

roma-parco-delle-valli-ponte

roma-parco-delle-valli-piante

Questa immensa distesa d’erba, più “addomesticata” rispetto alla natura un po’ selvaggia del resto della riserva, è un bellissimo parco che offre al suo interno aree giochi per bambini, una zona dedicata agli amici a quattro zampe e una pista da corsa, nonché diversi attrezzi per gli amanti dello sport all’aria aperta.

roma-parco-delle-valli-pista

Inoltre, tutti i weekend il parco ospita il mercatino di Conca d’Oro, un appuntamento imperdibile per gli amanti del genere. Tra le sue bancarelle potrete trovare non solo oggetti di antiquariato e da collezione, ma anche assaggiare prodotti tipici. Perciò, se vi capita di trovarvi lì un sabato o una domenica, fateci un salto.

roma-parco-delle-valli-sentiero

Ah, Roma! Davvero una città dalle mille risorse: immensa, caotica, ma anche piena di luoghi inaspettati. Per scovarli, a volte, basta solo essere avventurosi e andare in avanscoperta. E questa è sicuramente una cosa che noi di Nuok non ci stancheremo mai di fare.

, , , , , , ,