riodegianeiru

Urban Safari

Beach tour: le migliori spiagge di Rio de Janeiro

25 maggio 2014

La “Cidade Maravilhosa” è famosa per  accogliere mare e montagna,una confluenza di terra e mare: zone costiere e rocciose, insieme a parchi e spiagge. Le sue spiagge sono una delle mete più gettonate dai turisti e fanno parte dei motivi per cui questa città è famosa nel mondo. Questo Urban Safari è un tour delle spiagge di Rio che va da ovest a est e scorre in lunghezza tutte le più gettonate spiagge della città. La caratteristica di queste spiagge è che ad ogni chilometro ci sono dei postos, ovvero delle postazioni di salvataggio numerate e ad ogni posto corrisponde una particolare tipologia sociale o cittadina. Partendo dall’estremo est siamo nella zona di Copacabana e Leme.

copacabana1

A guardarla dall’alto Copacabana è una zona trafficata e piena di discount, il quartiere a luci rosse e la sua innegabile pericolosità (soprattutto notturna e nelle zone isolate) contribuiscono a donarle un carattere ambiguo, ma comunque affascinante.

copacabana_3

Questa zona fino agli anni 70 è stata la perla nascente di Rio, la zona più elegante di tutto il Sud America, dopo di che è iniziato un lento declino che dura fino ad oggi. La sua spiaggia sempre affollata si estende in un arco frastagliato di circa 4 km e accoglie gente e attività di tutti i tipi: ci sono i ragazzini delle favelas, interminabili (e animate) partite di calcio (i carioca vanno matti per questo sport), turisti in coda ai gazebi per farsi un massaggio Shatzu, venditori ambulanti che declamano le loro merci, bancarelle di suovenir e fissati dell’abbronzatura di tutte le età. Leme è frequentata soprattutto dagli abitanti del luogo, mentre la zona tra Copacabana Palace e Rua Fernando Mendes è nota per essere la zona dei gay e travestiti. La spiaggia in prossimità di Rua Santa Clara è la zona degli sportivi: giocatori di calcio, pallavolo e futevolei (un mix di calcio e pallavolo). Il posto 5 è di monopolio dei ragazzi delle favelas, mentre al posto 6 e nella spiaggia accanto al Forte di Copacabana troverete pensionati e pescatori. Le peculiarità di Copacabana sono i nuovissimi chioschi sul mare, dove si può mangiare e sorseggiare caipirinhe a tutte le ore del giorno.

copacabana_2

Praia do Diabo è una minuscola spiaggia nascosta dietro un promontorio roccioso ed è la spiaggia dei surfisti. Chiamata anche spiaggia del diavolo proprio perchè le sue onde sono tra le più pericolose di Rio. Il promontorio di cui fa parte la spiaggia si chiama Ponta do Aprador ed è il luogo perfetto per godere del tramonto o per scattare fotografie.

praiadodiablo_2

praiadodiablo_3

Le spiagge di Ipanema e Leblon sono le più dinamiche e  si susseguono su un unica distesa di sabbia. Ipanema è indubbiamente la zona di mare più frequentata dai ragazzi ricchi e alla moda, ma potrete incontrare anche artisti, hippy, o vecchi vip.

ipanema_2

Il poso 7 è in prevalenza frequentato da gay, mentre nelle spiaggia di fronte al posto 8 non troverete altro che ragazzini delle favelas, il posto 9 di fronte a Rua Vinicius de Moraes è la spiaggia più cool di Ipanema, dove potrete ammirare i corpi più belli ed abbronzati. La spiaggia di Leblon è il rifugio tranquillo delle coppie e dei single: il posto 10 è il regno degli sportivi, mentre la zona che si estende tra i posti 11 e 12 è piena di famiglie con bambini. In generale Ipanema è anche la zona gay di Rio, dove la comunità omosessuale si ritrova in bar e locali notturni.

leblon_2

I direzione ovest da Leblon dopo pochi chilometri troviamo la spiaggia della favela Vidigal, nascosta e occultata dall’Hotel Sheraton, leggenda dice che l’hotel abbia anche tentato (con scarsi risultati) di acquistarla per renderla spiaggia privata ad uso personale dei suoi ospiti.

vidigal_2

Questa spiaggia è difficile da trovare per chi non conosce la zona, ma assolutamente gradevole, per accedervi bisogna scendere lungo una stretta e lunga scalinata e si estende su un tratto si sabbia di neanche un chilometro. La cosa veramente piacevole è che non ci sono venditori ambulanti, chioschi e musica, è quindi il luogo ideale per chi vuole rilassarsi e leggere un libro. Frequentata prevalentemente dagli ospiti dell’hotel e dai favelados di Vidigal. Ancora poco più ad ovest troviamo la praia do Pepino,  nella zona ricca di Sao Conrado. Questa spiaggia è molto bella e ampia ed è molto meno affollata di quella di Ipanema. Frequentata dalle famiglie bene di Sao Conrado di tanto in tanto si trovano gruppi di ragazzi intenti ad esercitarsi con la capoeira.

saoconrado_1

saoconrado_3

A questo punto vale la pena spendere un po’ di tempo in più sull’autobus e spostarsi ancora più ad ovest verso Barra da Tijuca e andare alla praia di Joatinga, anche questa prevalentemente frequentata da surfisti. Si trova lungo la Estrada da Joatinga e vi si accede attraverso il condominio costa brava(basta dire al portiere che state andando alla spiaggia), dopo aver percorso un tratto a piedi avrete accesso ad una scalinata in discesa che vi porterà in questa piccola oasi  circondata da scogli. Informatevi sui giorni di alta marea prima di andare, perché altrimenti non avrete accesso al piccolo pezzo di sabbia.

joatinga_1

joating_2

Curiosità: ogni domenica sia a Ipanema che a Copacabana la parte di strada davanti la spiaggia viene chiusa al traffico in modo che gli appassionati di jogging, skate, ciclismo e pattinaggio possano avere campo libero. (Per le ragazze) A Rio non si vedono topless, ma il bikini brasiliano è quasi considerata un’ istituzione culturale. Qualsiasi sia il loro tipo di corporatura, le donne in spiaggia, sfoggiano dei ridottissimi costumi. Se volete sentirvi integrate con la cultura carioca, scacciate la timidezza e indossatene uno, l’abbronzatura ringrazierà.

Boa sorte!

, , , , , ,