piaseinsa

All around

Alla ricerca di frutti antichi al Castello di Paderna

06 giugno 2016

Nella cornice del Castello di Paderna, in provincia di Piacenza, per ben due volte l’anno si svolge una rassegna di fiori, piante, frutti dimenticati e prodotti di alto artigianato promossa dal FAI – Fondo Ambiente Italiano: Frutti Antichi.
Noi di Nuok amiamo riscoprire ciò che è stato dimenticato, abbiamo una predilezione per tutto ciò che è inusuale o poco conosciuto e ci piacciono moltissimo fiori e giardini (non per altro una delle nostre guide è intitolata “go green“), per cui non potevamo proprio mancare a questo evento.

paderna_fruttiantichi

Frutti Antichi è una manifestazione nata nell’ottobre del 1996 e ormai diventata un appuntamento abituale e atteso, arrivando a contare nelle ultime edizioni oltre 160 espositori e 140.000 visitatori. A partire da maggio 2015 all’edizione autunnale se ne è aggiunta una primaverile, Frutti Antichi primavera, che quest’anno si è tenuta il 7 e 8 maggio e a cui noi di Nuok abbiamo partecipato.
A renderla unica è innanzitutto il luogo che la ospita, il Castello di Paderna, un fortilizio documentato sin dagli inizi del IX secolo; oggi residenza padronale trasformata in azienda agricola, fa parte del circuito dei Castelli del Ducato, associazione che promuove castelli e luoghi di interesse del territorio tra Piacenza e Parma. Gli espositori sono posizionati nei cortili dentro le mura e nel giardino di questa bella fortezza.

castellopaderna

Percorrendo il viale d’accesso principale si notano sin da lontano le torri quadrangolari e le solide mura ben conservate, superato poi l’ingresso e la biglietteria si attraversa il fossato ancora colmo d’acqua passando il ponte levatoio e si arriva alla corte interna dove si incontrano i primi espositori. La corte e gli annessi fienili e porticati infatti ospitano artigiani, ortolani, apicoltori, produttori di profumi, erboristi; qui troverete varietà di frutti dimenticati, mieli dai sapori più diversi, farine marmellate e succhi biologici, cosmetici naturali, oli essenziali.
Avanzando verso gli altri piccoli cortili, tra muri ricoperti d’edera, vi aspettano invece artigiani del feltro, del lino, del vetro e del ferro.

paderna_artigianato

Il giardino è però il vero cuore della manifestazione, infatti è interamente dedicato ai vivaisti: qui vedrete in mostra rose, garofani, fucsie, aquilegie, salvie ornamentali, orchidee, piante acquatiche… Ogni espositore è specializzato in un genere di pianta di cui presenta ogni varietà, dalle più comuni alle più rare, ed è pronto a consigliarvi quella più adatta alle vostre necessità. È davvero difficile non trovare quello che si cerca e ancor più arduo resistere alla tentazione di comprare fiori inusuali. Ma non ci sono solo piante, qui potrete acquistare anche casette in legno per gli uccellini, fioriere, arredi per esterni, prodotti per il giardinaggio, tutto ciò che è necessario per la cura del verde.

fiori_fruttiantichi

La finalità di Frutti Antichi però non è solo di essere una mostra mercato; promossa dal FAI- Fondo Ambiente Italiano, fin dalla prima edizione si è posta lo scopo di promuovere la biodiversità come valore, diventando un punto di incontro per tutti gli operatori del settore che hanno come obiettivo la ricerca e la salvaguardia delle essenze antiche e dimenticate, l’educazione all’ambiente ed il rinnovamento del patrimonio vegetale, con particolare attenzione a quello del territorio locale. Il programma infatti prevede anche mostre, presentazioni di progetti, conversazioni e conferenze sui temi dell’agricoltura, del paesaggio, del cibo; quest’anno i temi trattati riguardavano in particolare l’agricoltura sostenibile, gli insetti come alimento, la quinoa, il giardino contemporaneo.

fruttiantichi_vivai

Dopo aver girovagato durante la mattina tra i vari espositori o aver partecipato alle conferenze, è anche possibile fermarsi per pranzare sotto il cassero o nella corte principale, assaggiando le delizie preparate dal catering Il Castello ricevimenti. Per accontentare proprio tutti, all’interno del giardino c’è anche uno spazio giochi per i più piccoli, nonché un piccolo bar dove è possibile gustare un gelato o frutta fresca all’ombra degli alberi. Inoltre è disponibile anche un punto di deposito delle merci acquistate per poter continuare a visitare la rassegna più liberamente.

fruttiantichi

Frutti Antichi non è solo un ritrovo per appassionati di fiori e artigianato, ma è una bella occasione per approfondire il tema della biodiversità o semplicemente fare una gita fuori porta alla scoperta di uno dei più dei più bei castelli della zona.

fruttianrichi_paderna

 Se vi siete persi l’edizione primaverile non preoccupatevi, il FAI e il Castello di Paderna hanno già dato a tutti i visitatori appuntamento al primo fine settimana di ottobre per l’edizione autunnale.

, ,