palemmo

Let's Eat

Un hamburger 100% palermitano alla Zangaloro Meat Factory

28 febbraio 2015

Il clima di quest’inverno sembra farci pensare che la stagione estiva sia lontana anni luce, per cui possiamo ancora permetterci di affogare la nostra meteoropatia nei grassi saturi, senza farci assalire dai sensi di colpa ma tenendo sempre d’occhio la qualità. Per questo, noncuranti della folla che come ogni sera si accalca all’esterno del locale, abbiamo deciso di provare per voi le prelibatezze della Zangaloro Meat Factory, inaugurata lo scorso ottobre in Via Isidoro La Lumia – a due passi dal Politeama – in una via che sta diventando pian piano il fulcro del buon mangiare in città, grazie anche a locali come PanXFocaccia e La Pesceria, di cui vi abbiamo già parlato.

zangaloro palermo 3

Forti dell’ottima reputazione di carnezzieri” – come vengono rudemente chiamati i macellai a Palermo – la generazione più giovane della famiglia Zangaloro ha deciso di unire in questo piccolo burger bar le migliori carni italiane e straniere a prodotti locali, servendo il tutto in gustosi panini a lievitazione naturale.

zangaloro palermo 8

I palermitani, naturalmente, sembrano gradire la proposta: merito è anche dell’ambientazione, minimal-industriale – semplice e luminosa – con le pareti rivestite di piccole mattonelle bianche, proprio come nelle vecchie macellerie e una grande lavagna che riporta l’elenco dei panini da studiare attentamente; la decisione, infatti, si rivela più ardua del previsto, perché tra burgers, insalate e piatti alla griglia c’è veramente l’imbarazzo della scelta!

zangaloro palermo 5

Tutti gli hamburger, ad esempio, sono di carne bovina italiana al 100% e vengono serviti con una generosa porzione di patate fritte: scordatevi gli stecchini delle catene di fast-food, queste sono patate vere – grosse, gustose e per niente unte! Oltre ai grandi classici con cheddar cheese, bacon, uovo fritto (!) e salse di vario genere (compresa quella particolarissima al pepe verde), gli hamburger sono accostati a prodotti locali, come pecorino, anelletti di cipolla rossa, carpaccio di zucchine, melanzane e peperoni.

zangaloro palermo 2

Noi abbiamo preferito esagerare, e ci siamo fatti tentare dall’Angusburger, un grosso medaglione di Angus irlandese al 100% con formaggio asiago nero, lattuga, pomodoro e maionese; i più coraggiosi invece si buttano sullo Zangaburger – il pezzo forte della casa – con doppio hamburger di carne bovina italiana, cheddar, pomodoro, cetrioli, cipolla rossa e salsa barbecue. Le gesta degli avventori che si cimentano con questo panino ci ricordano quelle viste in qualche puntata di Man Vs Food, e ognuno cerca di sviluppare la propria tecnica per gustare tutti gli ingredienti in un unico morso: lo spettacolo è compreso nel prezzo della consumazione e l’intrattenimento è garantito!

zangaloro palermo 1

Chi volesse provare a mantenere un atteggiamento più sobrio, invece, può scegliere tra gli antipasti (non esattamente le classiche tartine: si va dalle stigghiole alle alette di pollo in salsa barbecue, al pollo messicano) o i piatti di carne – tagliate di Angus o di manzo, spiedini di prosciutto e formaggio, involtini di vario genere (da provare quelli con pistacchio e Philadelphia), pollo arrosto o alla diavola e il super Zanga Grill, un piatto misto con salsiccia, capocollo, puntine di maiale e hamburger, serviti con patate fritte e lattuga (va bene anche per due persone). Ottimi anche gli straccetti di maiale, serviti con zucchine alla julienne, pomodorini di pachino e olive, tutto marinato nella speciale “salsa Zanga”, dalla ricetta segreta. Piatto forte della casa sono anche le Zanga-patate, rondelle caserecce di patate fritte in olio d’oliva e condite con pepe in grani, aglio e rosmarino.

zangaloro palermo 4

Che il rapporto qualità-prezzo sia veramente conveniente, lo si capisce già dalla folla che si accalca sul marciapiede antistante il locale, sia a pranzo che a cena, tutti i giorni tranne il lunedì (giorno di chiusura). Non fatevi scoraggiare, perché l’attesa è molto più breve di quanto si possa pensare! Lo capirete di persona tenendo d’occhio il display luminoso che campeggia sopra il bancone, e che indica il numero di prenotazioni in uscita, molte delle quali sono destinate all’asporto anche grazie alla collaborazione con Social Food, un servizio di consegna a domicilio in tutta la città attivo sia a pranzo che a cena. Le ordinazioni possono essere eseguite comodamente dal sito http://palermo.socialfood.it e, con meno di tre euro, le prelibatezze di Zangaloro verranno recapitate al vostro indirizzo, ovunque voi siate.

zangaloro palermo 6

Parte del successo riscosso da Zangaloro presso i palermitani, inoltre, è dovuto all’adesione del locale alla rete di consumo critico “Pago chi non paga del circuito Addiopizzo, che – tuttavia – purtroppo non è riuscita a far desistere alcuni estorsori lo scorso dicembre, quando i gestori hanno trovato i lucchetti dell’hamburgeria bloccati con la colla Attack. Questo vile atto intimidatorio però, lungi dall’intimorire i giovani proprietari, li ha determinati maggiormente a farsi portavoce di tutti gli imprenditori onesti che non si piegano alla mafia e lavorano per rilanciare l’economia di Palermo in maniera pulita e responsabile.

zangaloro palermo 7

Per cui, se amate mangiare bene, nel rispetto della legalità, dei principi di sostenibilità e tutela dell’ambiente, la factory di Zangaloro è il posto che fa per voi: non vi resta che provarla e finire la cena con qualcuno degli appetitosi marshmallows conservati nei grandi barattoli sul bancone… che non serviranno di certo ad addolcirvi il conto, visto che il rapporto qualità-prezzo è assolutamente ragionevole!

, , , , , , , , , , ,