leccie

Wish Bag

Etiko: storie dalla terra e prodotti a km 0 a Lecce

25 novembre 2016

Vi aspettereste di trovare il cuore della campagna con le tutte sue storie, i prodotti a km 0 e tanto buon cibo nel pieno centro di Lecce? Per questo motivo abbiamo deciso di stupirvi facendovi conoscere un posto aperto da poco in città: la Bottega di Etiko.

etiko_bottega_insegna_esterno_lecce

Se siete in macchina, potete arrivarci impostando il navigatore su via Salvatore Grande, numero 4. Oppure, se siete a piedi, magari dopo una passeggiata nei dintorni di Porta San Biagio potrete partire da qui per dirigervi da Etiko.

Attraversando Piazza d’Italia, dirigetevi su Viale Otranto e proseguite verso sinistra. Piegate su via Antonio Orsini del Balzo e girate nuovamente a sinistra alla prima traversa: percorrete tutta via Giuseppe Pisanelli, attraversate l’incrocio e infine sarete giunti a destinazione, sulla vostra destra.

Dopo un periodo di gestazione di alcuni anni, Etiko è venuto alla luce da un’idea di Paola Maggiore ed ha aperto finalmente i battenti lo scorso settembre.

etiko_interno_bancone_lecce

Spinta da un desiderio personale di mettersi in gioco e dopo una costante ricerca che l’ha portata a conoscere da vicino i produttori e coltivatori, Paola ha deciso di reinventarsi attraverso questa bottega. E vuole comunicare che un consumo più consapevole e responsabile è possibile, nel rispetto della natura e di noi stessi.

Per questo motivo Etiko non è semplicemente un luogo dove acquistare del cibo green ma piuttosto un pot-pourri di aziende, prodotti, leccornie, artigianato e design dove incontrare realmente le storie di chi lavora la terra. E si tratta soprattutto di progetti di giovani che hanno recuperato terreni abbandonati, creato cooperative, riscoprendo semi antichi e offrendo nuove opportunità di lavoro per il territorio.

etiko_muffin_cibo_sano_lecce

Potrete accorgervi di questo facendo un giro tra gli scaffali, se non vi avranno già attirato appena entrati. A noi hanno colpito subito le confezioni dell’azienda Je(m)ma, impegnata nel recupero di legumi autoctoni, coltivati in passato e che rischiavano di andare perduti, come il pisello nano e la fava di Zollino.

etiko_legumi_pisello_nano_zollino_jemma_lecce

Se siete indecisi su come cucinarli, non vi preoccupate: ogni confezione è corredata da una ricetta. Nessun dubbio nemmeno sulla bontà del sapore. Paola, infatti, ci fa sapere che la raccolta e la selezione avvengono a mano, preservandone così il gusto. Ma se siete un po’ pigri e non avete voglia di cucinare ci sono le marmellate di legumi.

Appesi su una scala di legno trovate invece delle curiose trecce di pomodori, conosciute come “pendule” nel dialetto salentino. Sono i prodotti dell’associazione Karadrà, pomodori d’inverno che maturano da appesi e rimangono intatti per circa un anno. Hanno un sapore deciso con una vena dolce e ve li consigliamo scattarisciati, come vuole la tradizione leccese.

etiko_the_fermentato_tisane_lecce

Vastissimo anche l’assortimento di tè e tisane, come il prezioso Pu-Erh Tea cinese, una varietà di  pressato e post-fermentato, dal sapore particolare che ricorda la terra, non proprio facile da trovare.

Prelibatezze non solo da vedere ma anche da gustare e che vi avranno sicuramente fatto venire l’acquolina in bocca. Allora senza perdere tempo ordinate qualcosa dal bancone. Noi siamo andati diretti e senza esitare sul muffin con farina di riso integrale, zucchero di canna, marmellata di fichi e mandorle. Squisito, soprattutto se accompagnato con un buon caffè d’orzo.

etiko_dolci_interno_pasticceria_lecce

La scelta è davvero varia, sia per la caffetteria che per i dolcicornetti fatti con farina di farro o farina di grano Saragolla ma anche torte e centrifugati. Se invece siete amanti del salato, oppure nel frattempo è giunta l’ora dell’aperitivopotreste approfittare anche dei rustici, rigorosamente senza lattosio, per permettere anche a chi è intollerante di concedersi una pausa sana e gustosa.

L’atmosfera è molto accogliente, sembra quasi di essere a casa: sedie di legno, lampadari di altri tempi, oggetti di design, tutto è curato nei minimi particolari. Al centro c’è una grande pianta di Ficus che rispecchia lo spirito di questa bottega: vivere in armonia con la terra, portando la campagna in città e facendo conoscere il lavoro dei numerosi produttori locali.

etiko_interno_albero_ficus_cibo_lecce

Qualcuno lo ha definito un locale newyorkese, troppo avanti per Lecce. Noi invece pensiamo che sia perfetto e che rappresenti la giusta combinazione di elementi che ve lo faranno amare.

Etiko è tutto questo e molto altro ancora. È un luogo d’incontro e di scambio tra coltivatori e consumatori, posto ideale per presentare progetti e discutere di idee sul tema del cibo, oltre che a degustarlo o acquistarlo.

etiko_cesti_regalo_prodotti_biologici_naturali_lecce

E a proposito di questo vogliamo dirvi in anteprima che sono in preparazione dei ricchi cesti per Natale. Potreste fare un salto, chissà che non troviate il regalo giusto per voi e i vostri amici.

, , , , , , , , , ,