firenzeh

Wish Bag

Pesci che volano: le gioie di Firenze

27 marzo 2015

I Pesci, il segno zodiacale del mese passato, simboleggiano l’abbondanza, le forze cosmiche, la fertilità, la nuova nascita, il Messia. Presenti in diverse culture e tradizioni, dal Giappone che crede che la terra sia un pesce gigante il quale abita le acque del mare, al più vicino Portogallo, dove si viene circondati dai souvenir a forma di sardine e dall’aria che ne porta l’odore. Vengono riprodotti in vari materiali per diventare portachiavi, pupazzi, quadri e portafortuna. Nemmeno Firenze vuole farseli mancare. Qua, data la lontananza dal mare, i pesci volano.

Pesci_che_volano_firenze_vetrina

pesci_volano_firenze_insegna

La bottega che siamo andati a visitare si trova nel quartiere di Sant’Ambrogio. La strada è semplice: da piazza della Repubblica imboccate via del Corso, continuate a percorrerla fino ad arrivare all’arco di San pierino. Passate ora sotto l’arco per addentrantevi in direzione dei viali. La vostra attenzione sarà catturata da un’atelier situato sul lato sinistro. In vetrina un manichino presenta lo stile degli abiti e una rustica cornice senza tela diventa l’espositore di collane dai colori bronzei. Nessuna insegna, ma tanta attenzione nel lasciar intravedere il calore e l’accoglienza che vi attendono una volta varcata la soglia.

Pesci che volano, negozietto-bottega e laboratorio, nasce anni fa e diventa da poco maggiorenne. La scelta del nome è legata al quadro dell’olandese Hyeronimus Bosch, racconta la sua creatrice. La tela voleva essere una critica moralista alla società, ma quello che più le ha trasmesso è la sensazione di libertà e creatività che portano con sé i soggetti dipinti. La volontà di lavorare partendo dalle proprie passioni e abilità “innate” affinate con l’esperienza: è questa la scintilla che ha donato vita a questo spazio.

pesci_volano_firenze_negozio

pesci_volano_firenze_gomitoli_poltrone

Inizialmente pensava di dedicarsi solamente alla produzione di ciondoli e gioie realizzati in bronzo attraverso la tecnica della cera persa. Questa tecnica, usata anche in scultura, prevede la creazione di una sagoma, appunto in cera, la quale verrà dispersa sciogliendosi con il calore del metallo all’interno dello stampo che verrà creato. Vendita e distribuzione dei prodotti sarebbero stati compiti di altri, mentre la sua attenzione si riversava sulla creazione di quelle piccole opere. L’occasione di uno spazio e l’entusiasmo di questa nuova esperienza, però, hanno invece portato fino all’apertura del negozietto che vi stiamo invitando a visitare.

pesci_volano_firenze_cappelli_lana

pesci_volano_firenze_pupazzi

La strada potrebbe sembrare leggermente fuori mano, non si trova nelle vie di maggior flusso turistico per scelta. La volontà di accogliere i curiosi nel calore di un salotto di casa non era coinciliabile con le orde di stranieri in gita che seguono programmi fitti e ben precisi. Loro non hanno il tempo di fermarsi ad ammirare i dettagli di questo luogo. Il pavimento in legno, con disegni dai colori caldi, le poltroncine di velluto e tutti quei gomitoli di lana ricordano le nonne che si ritrovano nei lunghi pomeriggi a far la maglia. La maglia si fa per davvero: i colorati cappellini appesi alle pareti sono tutti prodotti in loco.

Qui viene disegnato anche l’abbigliamento dalle linee morbide, per poi essere realizzato in una sartoria fiorentina. Gonne, pantaloni e vestiti assolutamente da provare, anche se a prima occhiata non li giudicherete nel vostro stile, potrete innamorarvene indossandoli. Ed ecco che vi ritroverete a percorrere le pareti, abbinando gonne-pantaloni a giacche lunghe. Vestiti morbidi da usare sia come maglie o solo coi leggings. T-shirt dal taglio più corto da portare con jeans a vita alta. Se avete bisogno di un consiglio non esitate a chiedere, ma soprattutto provateli, creando un vostro stile e sfuggendo dall’outfit omologato.

pesci_che_volano_ciondoli

pesci_volano_firenze_anelli

Nel centro, invece, nei cassetti di un tavolo di lengo verniciato di bianco, vengono custoditi i più originali accessori. Il piano a vetrata lascerà che veniate ipnotizzati dai differenti accessori che ricordano il mare. Semplici ed eleganti dalle forme allungate e fluide, quasi levigate dall’acqua, non potrete che provarli. Indossati arricchiranno il vostro abito. Per non parlare degli anelli dalle forme originali. Qualcuno ricorda gli scogli, altri più scherzosi la forma di barchette di carta, mentre linee più semplici accontentano tutti i gusti. La loro progettazione è avvenuta proprio qua alle vostre spalle. Incorniciato dagli arredi, sul fondo del negozio, si trova il luogo delle meraviglie. Dietro a questo bancone troverete qualcuna delle commesse concentrate nel lavorare la cera per creare nuove forme o lucidare gli ultimi arrivi, chine sotto la luce di una lampada. Potrete ammirare il potere della creazione, ciò che più si invidia agli artigiani.

pesci_che_volano_firenze_giorielli_bronzo_cera_persa

pesci_volano_ciondoli

Concedetevi perciò una passeggiata in Borgo Pinti per essere catturati dal calore e dai dettagli di questo angolo di Firenze. Entrate per ammirare, provare e comprare le creazioni di Pesci che volano. Portatevi a casa una gioia o un capo che porta con sè la sagoma di un pesce, divetantato bottone o dettaglio decorativo. Questo simbolo vi terrà a mente l’importanza di essere fantasiosi e di lasciarsi traspostare dalle passioni e dalla creatività.

, , , , , , , , , ,