bulagna

Go Green

Giardini Margherita a Bologna: dimenticarsi di essere in città

14 giugno 2017

Bologna ha moltissimi luoghi che, una volta attraversati, fanno dimenticare di essere in città e ti portano lontano avvolgendoti in un’atmosfera diversa, nuova. Tra questi ci sono sicuramente i Giardini Margherita, a pochi passi dal centro storico. Basta visitarli per capire il perché.

I Giardini Margherita sono l’area verde più estesa di Bologna e sicuramente la più frequentata. Sono una sorta di isola dentro la città e ci si trova davvero di tutto, che tu sia un ragazzo, uno sportivo, o che tu voglia trascorrere una giornata con la tua famiglia. Ci sono più accessi, ma l’ingresso principale è situato alla fine di via Santo Stefano.

19105168_10209599670123675_717536346_o

I giardini hanno vari sentieri che si snodano e si rincontrano lungo tutta l’area. Ogni sentiero è costeggiato da alberi e immerso nella natura. Vicino a ognuna di queste camminate ci sono molti prati dove, nelle giornate soleggiate, è possibile fermarsi per fare picnic, stendersi al sole o all’ombra degli alberi, e riposarsi.

19179495_10209599668323630_553392648_o

Al centro dei Giardini c’è un grande lago artificiale che spezza in due l’isola verde. Un ponticello in legno le unisce. Nel lago si trovano tantissime specie di animali (tartarughe, anatre, rane, cigni…) e dal ponte si possono vedere i laghetti più piccoli pensati come habitat per loro e un isolotto (sempre artificiale) che sorge nel mezzo.
Proprio vicino a questo ponticello troviamo uno dei tanti chioschi dei Giardini, punto di ristoro dotato di gazebo in legno e tavolini che affacciano sull’acqua.

19125993_10209599671483709_1222720444_o

19126329_10209599669083649_820976263_o

Vicino al lago, alle spalle del chiosco, si trova anche lo Chalet. Si tratta di una costruzione in legno che funge da punto di sosta per i visitatori, da bar durante tutto l’anno, ma anche da discoteca durante la stagione estiva, proponendo da maggio a settembre serate al chiuso e all’aperto, circondati dalla natura e dalla vista del laghetto di notte.

Su tutti i vari sentieri è possibile fare sport: potrete correre o andare in bicicletta sugli appositi percorsi che costeggiano il lago, scegliendo tra un percorso sterrato o uno asfaltato; fare yoga sull’erba; utilizzare i campi da gioco di basket e di calcio; oppure le tantissime attrezzature sportive –come cyclette, corde e molto altro– messe a disposizione per l’allenamento.
Lo sport all’aperto nell’aria pulita dei giardini è tutta un’altra cosa!

19197864_10209599670683689_1414075994_o

Ma i Giardini non sono solamente un luogo di svago o attività sportive. Sui sentieri vengono organizzate anche moltissime mostre, esposizioni di quadri, vendite di libri usati, e anche mercatini. Le più famose, quelle organizzate da Giardini e Terrazzi, sono dedicate a piante, fiori, ma anche all’arredamento per la casa, all’artigianato e all’antiquariato.

Dopo esservi gustati una bibita fresca al chiosco, ed esservi riposati al sole stesi su una coperta nel verde, adesso siete pronti per continuare la vostra passeggiata alla scoperta di quest’isola e perché no, per un aperitivo!
È d’obbligo visitare le Serre. Si tratta di uno spazio rigenerato che offre e propone tantissime attività e iniziative diverse.
Innanzitutto, è possibile mangiare sotto strutture simili a quelle delle serre. Questo spazio è chiamato Vetro, per la trasparenza con cui vengono trattati gli alimenti che potrete consumare qui. Infatti ogni pietanza è preparata con frutta e verdura che potrete trovare fisicamente intorno a voi. I piatti, è il caso di dirlo, a chilometro zero, sono accompagnati da drink e cocktail, anche questi preparati con gli ingredienti dell’orto. Un perfetto aperitivo mentre il sole tramonta dietro le piante e gli alberi.

19105277_10209599667403607_1059480282_o

19179456_10209599661963471_658035525_o

Inoltre le Serre organizzano anche rassegne estive, da Giugno a Settembre: quattro mesi di arte, musica, cinema e letteratura. Durante queste rassegne vengono proiettati film indipendenti, allestite mostre di diversi artisti, arredatori, illustratori, e tantissimi altri creativi che propongono le proprie opere mentre in sottofondo musicisti di ogni tipo intrattengono il pubblico.
C’è poi uno spazio chiamato Gabbia dei Leoni, dove vengono ospitati progetti, attività formative, incontri e convegni.

19182142_10209599442077974_1977510525_o

Alle Serre ci sono anche spazi dedicati ai bambini, che offrono cicli di laboratori, attività didattiche e di intrattenimento, letture collettive e servizi educativi sperimentali.
Oltre a queste iniziative, ai Giardini Margherita si trova anche un altro spazio dedicato ai più piccoli, uno stagno didattico pensato appunto per le famiglie. Lo stagno è gestito dal WWF di Bologna, che si occupa della manutenzione e organizza le visite per il pubblico tutte le domeniche dalla fine di marzo all’inizio di giugno.

Continuando la passeggiata, scorgerete da lontano un edificio bianco: si tratta della Palazzina Liberty.
Sulla terrazza di questa palazzina è stato costruito un osservatorio astronomico accessibile a tutti. La vista dal tetto è stupenda: potrete vedere i Giardini nella loro totalità, con il lago, i chioschi, le serre, i prati.

19179301_10209599439197902_462148687_o

Non resta che prendere la tovaglia a quadretti bianca e rossa e andare ai Giardini!

, , , , , ,