Antonietta Zaccaro

Antonietta è nata in un piccolo paese della Calabria tra colline verdi d’estate e bianche d’inverno, in un venerdì di fine aprile, come le streghe. Ama i gatti, anche quelli neri. Non ama i piccioni, tanto da rendere insopportabile un pranzo all’aperto. Ama le giuggiole, perché le fanno pensare all’estate. Odia i legumi. Ama le storie al femminile e la Ferrante. Odia i fogli senza righe e la matematica. Impila i libri sul comodino, non li sottolinea e non li sgualcisce. Ha imparato a non avere paura del mare a Stromboli, a proteggersi dal sole a Malta. Ha bagnato i piedi nell’Atlantico e nel Pacifico, ha visto il sole a mezzanotte e il buio a mezzogiorno. Oggi vive a Torino, non dimentica la sua terra, ma vorrebbe sempre fare le valigie e andare altrove.

Tutti i post di Antonietta Zaccaro