ast

Coffee Time

Ponchione, il caffè di Asti con la P maiuscola

14 maggio 2012

Da sempre in Corso Alfieri, all’altezza di Piazza Santa Maria Nuova, si possono trovare i quattro caffè riconosciuti come i migliori del mondo: Jamaica Blue Mountain, Hawaii Captain Cook Extra Fancy, Portorico Fino Yauco Selecto ed Etiopia Harrar. Il merito è della selezione di Ponchione, che li importa dai paesi d’origine e ne cura la torrefazione proponendoli poi in tazzina o al dettaglio. La grande P maiuscola del suo logo è simbolo di qualità ed esperienza nella scelta non solo del caffè, ma di tanti altri prodotti squisiti.

Marmellate, caramelle, cioccolati, tè, torroni, vini… Da Ponchione troverete ogni ben di dio, dal 1964. La storia del suo fondatore è bellissima, ed ha il sapore della tradizione e della sincerità tipica di queste terre.

“Ho studiato solo fino alla sesta elementare e poi subito a lavorare nella fornace di San Marzanotto, che apparteneva a un lontano parente. Appena ho avuto diciott’anni ho preso la patente. All’inizio facevo il venditore di detersivi. Ma dopo qualche mese in giro con la Seicento multipla ebbi la mia occasione.” ha raccontato a Repubblica il Signor Ponchione qualche giorno fa.

“Avevo l’abitudine di andare a mangiare a Nizza Monferrato in un buon ristorante, da Pichin, frequentato dai viaggiatori di commercio come me, e feci amicizia con un altro rappresentante, Giacomo Minoletti, il quale mi propose di passare con lui nel ramo del caffè. Ad Asti si era già affermato il caffè Durando, e Rostkafè invece, la ditta concorrente genovese per cui avrei dovuto lavorare, era praticamente sconosciuta… Minoletti però insisteva e una bella sera me lo vedo arrivare a casa con il concessionario di zona: finché mi hanno convinto”.

Non ci sono tavolini e sedie, ma un accogliente bancone dove fermarsi tra una commissione e l’altra nel centro cittadino.

Inutile dirvi che noi di Nuok abbiamo trovato il loro caffè più che eccellente.

Buono anche nella versione cappuccino e marocchino, sospeso in una tazza trasparente e con tanto di stella di cacao.

Troverete lo zucchero in una grande tazzina marchiata con la P maiuscola, che volente o nolente ricorda un po’ la F del francese Fauchon, punto di riferimento parigino dell’alta gastronomia.

Coccolatevi con un croissant freschissimo: integrale al miele, alla marmellata o semplicemente vuoto.

Difficilmente riuscirete ad uscire da questo locale senza aver comprato un sacchetto di caffè macinato o una confezione di caramelline Leone. Le tentazioni sono troppe ed il profumo del caffè avvolgerà tutti i vostri sensi.

Una curiosità: il caffè Ponchione di Asti è arrivato anche in Australia.
La dritta? Lo troverete al bar Little Pantry a Perth!

E come recita uno dei quadri della torrefazione Ponchione: se siete di passaggio qui, chiedete qui la degustazione del miglior caffè del mondo. Non ne rimarrete delusi.

, ,