go green, tochio

Lo spettacolo rosa del hanami nel parco di Ueno a Tokyo

Nel bel mezzo della metropoli giapponese di Tokyo, incastrato tra i quartieri di Taito, Chiyoda e Bunkyo, si trova uno dei più importanti parchi cittadini del Giappone, il parco di Ueno. Sorge sui resti dell’antico complesso di tempi buddisti di Kan’ei-ji e ospita un laghetto pieno di fiori di loto.

Non appena arriverete qui sarete inebriati da un profumo intenso e dolce di sakura, i ciliegi. In totale ne sono stati contanti 8000 all’interno del parco. Per fare ciò, il consiglio di noi di Nuok, è di andare a visitarlo durante la fioritura che avviene tra i mesi di marzo e aprile; ogni anno le due settimane di fioritura slittano avanti o indietro sul calendario, quindi controllate bene online quando andare. I giapponesi di queste previsioni ne hanno fatto una questione di principio, perché una è la principale attività legata a questo particolare momento dell’anno: l’hanami, ovvero l’osservazione e la contemplazione dei ciliegi in fiore, dalla loro sbocciatura alla caduta.

È tradizione per le famiglie recarsi al parco con coperte e bento, piccole scatoline piene di delizie da portare con sé per il picnic… un po’ come la nostra schiscetta, e godersi le prime calde arie primaverili (ve ne avevamo parlato per Roma, ricordate?). I fiori di ciliegio incantano i loro ospiti con colorazioni che vanno dal bianco fino ad arrivare al rosa pastello. Nelle vicinanze si trovano alcuni Seven Eleven, piccoli supermercati dove comprare il necessario per poter godere come i giapponesi della fantastica tradizione del hanami.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Patrik Marini.
Bolzanino, che ama scoprire il mondo partendo sempre all’avventura… specialmente dell’Asia.
Le tappe gastronomiche per lui sono fondamentali per conoscere nuove culture e popoli che lo ospitano.

Tags