lacorunya, let's eat

La Pulperia di Ezequiel a Melide, Galizia

Che vi spostiate a piedi lungo il cammino di Santiago, o vi muoviate in macchina per il suo magico paesaggio verdeggiante, la Galizia (Galicia in gallego), è in grado di affascinare anche il turista più cittadino. Situata nella parte nord-occidentale della Spagna, con pochi centri abitati e innumerevoli boschi, questo piccolo enclave dai colori accesi, è celebre per la sua imperdibile birra, “Estrella Galicia” e, in modo particolare, per quella che noi di Nuok sentiamo di poter definire come un’esperienza priva di precedenti: la degustazione del Pulpo.

A Melide, piccolo centro a una sessantina di chilometri da Santiago, c’è un locale spartano; tavolate di legno, vociare confuso e pentole che bollono: questa è la Pulperia di Ezequiel. Un modesto registratore di cassa in legno all’entrata, un sorridente proprietario e subito ci si sente nel posto giusto. Dall’acqua bollente, il mollusco ispanico, viene direttamente adagiato nel piatto, o meglio sull’appoggio di legno su cui, insaporito da una spruzzata di paprika, un filo d’olio e qualche granello di sale grosso, viene servito ai suoi destinatari.

Accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco Verdejo, tipico della zona, il polpo gallega aggiusta gli animi di pellegrini affaticati o di chi, senza zaino, si gode un soggiorno tranquillo in terra spagnola. Aperta dal lunedì alla domenica, dalle 9 della mattina fino a mezzanotte, la pulperia accoglie i  suoi clienti a partire dalla prima colazione arrivando fino a cena. Il costo è minimo (6 euro per porzione, molto abbondante) e la soddisfazione alle stelle.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Letizia Bastonero.
Letizia legge tutto quello che le passa sotto mano, scrive appena può
e nel tempo libero cammina, viaggia o canta con il suo trio acustico.

Tags