coffee time, trent

Il sublime punchetto al rhum della Casa del Cioccolato di Trento

Al civico 21 dell’elegante via Belenzani, nel cuore del centro storico tridentino, si trova una storica caffetteria che è un vero e proprio paradiso per i golosi d’ogni età: la Casa del Cioccolato è infatti una tappa imprescindibile se i dolci peccati di gola non solo non vi provocano alcun rimorso ma, al contrario, vi galvanizzano.

Oltre alle immancabili tavolette – disponibili in diversi formati e svariati gusti – troverete uno stuolo di pasticcini deliziosi, realizzati con materie prime eccelse e perfetti per una colazione strong o una merenda confortante, soprattutto in pieno inverno: noi di Nuok non ci facciamo mai mancare un punchetto, il delizioso dolce al cioccolato e rhum che nasce dall’antica usanza del riciclo culinario.

Agli inizi del Novecento, infatti, la Casa era uno dei forni della città dove in molti si recavano per cuocere pani e torte fatti in casa: proprio dai ritagli di pasticceria, mescolati con il cacao puro e con il distillato della canna da zucchero, si ottiene il godurioso impasto che si rassoda in frigo e viene poi glassato e diviso in amabili tocchetti. E se il rhum non fosse gradito alle vostre papille gustative, provate un’altra specialità della Casa: il Giglio di Trento, una pasta secca semplice e delicata, impreziosita da una soffice crema di mandorle montata a neve. In ogni caso, vi attendono momenti di golosa felicità da concedersi dopo aver ammirato l’imponente Duomo romanico, la celebre Fontana del Nettuno e gli straordinari affreschi rinascimentali sulle facciate di Casa Rella e Casa Alberti Colico.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Cristina Cassese.
Tarantina e tarantolata, è appassionata di libri, teatro e scienze umane.
Il suo è uno spiritonomade: oggi vive a Roma, domani chissà.
Da qualche anno insegna ma soprattutto impara.