ast, let's eat

Una bella storia di patate nel cuore di Asti, da PA.PAS

I ragazzi di PA.PAS avevano un sogno: aprire un locale tutto loro nella città in cui sono cresciuti, ad Asti. Effettivamente il loro è un piccolo posto incantato, nella centralissima piazza San Secondo, al civico 14: un delizioso dehors costellato da lucine e piante rampicanti aprono la strada verso l’ingresso di un ricercatissimo locale vintage, dove nulla è lasciato al caso. Prendete posto a quel tavolino piastrellato di azulejos, col vasetto di garofanini freschi, e datevi un’occhiata intorno: sopra la vostra testa ci sono decine di lampadine, tutte diverse, e tante decorazioni, apparentemente caotiche, che riescono, tuttavia, a ricreare un equilibrio perfetto e un’atmosfera famigliare.

Come suggerisce il loro claim, qui la storia è proprio di patate: che abbiate voglia di una farcitura con finissima di Fassona, cipolla caramellata e salsa tzatziki, o una ratatuille di verdure dell’orto con mandorle croccanti contornate di limone e menta, qui troverete la patata ripiena – e cotta al forno – che più potrà soddisfare le vostre papille gustative. Noi ci siamo lasciati conquistare dalla loro inusuale patata alla carbonara: ripieno con praline di salsiccia di Bra, accompagnata da una spolverata di tartufo nero. Inutile dire che ne avremmo mangiate almeno una decina, soprattutto quando abbiamo visto passare quella con i calamari fritti e mayonese al lime.

Ma la storia non finisce qui! Se avete voglia di un aperitivo sfizioso, qui avrete l’occasione di assaggiare un ricchissimo tagliere di salumi e formaggi, sorseggiando birra, vino o uno dei loro curiosi liquori aromatici. Il sogno di PA.PAS si è proprio avverato.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Beatrice Avallone.
Scatta fotografie, interpreta pianeti e colleziona bussole.
Le son sempre piaciuti squali, dinosauri e altre bestie con questo calibro di dolcezza.

Tags