by night, vicio

Una birra al Beertime di Omegna, a due passi dal lago d’Orta

All’estrema punta nord del lago d’Orta si trova Omegna, città natale della leggendaria moka Bialetti e di Gianni Rodari. La cittadina vale una passeggiata e se al termine si è assaliti dalla sete, la cosa migliore è prendere posto al Beertime, in via Cavallotti 10, a pochi metri dal municipio.

Il locale è giovane, per stile e apertura (ha inaugurato nell’estate 2018), ma vanta la più vasta scelta della zona in fatto di birre artigianali. Si definisce “tap room”, un locale dove si va per bere, spiluzzicare qualcosa e chiacchierare intorno a un tavolo, e il Beertime è proprio questo. Si trovano birre per tutte le tasche e i gusti: d’obbligo consultare la lavagna, possibilmente sotto la guida dei proprietari, che propone le scelte alla spina. Cambiano spesso, con la stagione e le forniture, e ne vengono proposte cinque o sei di tipologie diverse. Fra le più particolari sicuramente le birre acide (adatte ai palati più temerari), le affumicate (dal gusto caldo e invernale) e la birra al sale (dissetante e agrumata, perfetta per le giornate più afose).

Chi poi non si accontenta della lavagna, nel retro potrà trovare l’intera esposizione, con oltre centro bottiglie diverse, selezionate fra tutti i produttori d’Italia. E se fra un bicchiere e l’altro si risveglia un certo languorino, non esitate a chiedere al banco: fra panini e taglieri, sapranno consigliarvi il giusto abbinamento alla birra scelta. Dettaglio da non trascurare: Beertime è anche negozio, i più golosi possono portarne un delizioso ricordo a casa.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Cristina Danini.
Nasce a Omegna l’8 gennaio 1994. Dopo il liceo linguistico si trasferisce a Torino per frequentare la Scuola Holden.
Scrive racconti, sceneggiature, articoli, per raccontare il suo piccolo mondo.
Le piace viaggiare, soprattutto di notte, specie in treno, con la musica nelle orecchie, per sentire i chilometri scorrere.

Tags