let's eat, rroma

La pizza bassa con ingredienti gourmet di 180g a Roma

Centocelle è quartiere poco frequentato da turisti o avventori provenienti da altre zone di Roma, ma per 180g (via Tor de’ Schiavi, 53) vi consigliamo di fare un’eccezione. Questa pizzeria, infatti, possiede tutte le carte in regola per diventare una meta di culto per gli amanti della pizza romana. Che, lo ricordiamo, si distingue da quella napoletana per la sottigliezza dell’impasto e il cornicione basso e croccante.

La proposta del locale spazia dalle pizze classiche come margherita e marinara alle più originali come la bianca con patate, pancetta e caciocavallo silano. Oltre alle pizze presenti sul menu, noi di Nuok ci siamo lasciati ispirare da quelle stagionali come la “M’è venuta voja de pomodoro e basilico”, condita con tre tipi di pomodoro e guarnita con basilico limone, basilico rosso, basilico cannella e pesto di basilico greco o la “Fumo estivo” con Capocollo affumicato delle Dolomiti, bufala affumicata, fichi e menta.

Nell’attesa della pizza vi consigliamo di provare i fritti, tra cui spiccano i supplì di tonnarelli cacio e pepe con cremina realizzata ad arte, i cannelloni fritti serviti con sugo di lasagna bollente e, se siete fortunati, proposte del giorno come le fettuccine al ragù fritte con panatura al parmigiano o il cubo di parmigiana di melanzane croccante. Se dopo cena avete ancora un posticino per il dolce, potete optare per un classico tiramisù, assaggiare una fresca crostata di ricotta e visciole con croccantissima base di biscotti o gustare un vero pilastro della pasticceria romana: il maritozzo con la panna.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Livia Di Giammatteo.
Prende molti treni, tutti all’ultimo secondo.
È convinta che non ci sia differenza tra il profumo della felicità e quello dei carciofi fritti.
Ama muoversi, ma alla fine torna sempre a Roma.

Tags