go green, islascanarias

Il giardino dei cactus a Lanzarote: una rilassante oasi nel deserto

Quando pensiamo alla parola “giardino”, solitamente la prima immagine che appare alla mente è quella di prati verde smeraldo e fiori profumati. Sull’isola vulcanica di Lanzarote però esiste un giardino unico nel suo genere, dove al posto dell’erba c’è il lapillo nero da cui spuntano numerosi cactus. Stiamo parlando del Jardin de cactus, un giardino desertico che in quanto bellezza e armonia non ha nulla da invidiare a quelli zen.

Il giardino è di dimensioni modeste ma i terrazzamenti su cui è stato costruito lo fanno sembrare molto più ampio. Lasciatevi guidare dai viottoli di pietra nera e ammirate le migliaia di varietà di succulente dalle forme più o meno stravaganti come i cactus-alberi alti anche quattro metri. Dall’altra parte rispetto all’ingresso svetta un mulino a vento bianco utilizzato un tempo per la macina del mais, ora lasciato semplicemente come elemento decorativo. Salite le scalette per poter ammirare da lassù il giardino nel suo insieme, dove architettura e paesaggio naturale si fondono alla perfezione grazie dell’artista più prolifico e famoso dell’isola, Cesar Manrique, il quale ha creato questa opera d’arte riqualificando una vecchia cava in disuso.

Il Jardin de cactus si trova nella parte nord del paese di Guatiza, dove non avrete problemi di parcheggio. Vi consigliamo di prendervi un paio d’ore per visitarlo in relax: il parco è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17.45 da ottobre a giugno, mentre da luglio a settembre l’apertura viene anticipata alle 9. Il biglietto intero costa 5,80€, quello ridotto 2,90€. 

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Silvia Sala.
Nata nel giorno più afoso dell’agosto 1992, ama le notti estive, i cani e la cultura giapponese.
Ha una laurea in lingue orientali ma fa la fotografa. Scrive per non dimenticarsi di certi momenti, ordinari o meno che siano.