beri, nuok

Un calice d’ironia da Voglia… Pane e Vino a Bari

Il vino è una cosa seria ma scherzarci sopra non può fare altro che bene, come abbiamo sperimentato da Voglia… Pane e Vino a Bari. Il locale è piccolo e incastonato tra piazza del Ferrarese e piazza Mercantile. Potrebbe sfuggire ad un occhio poco attento ma l’atmosfera che emana spinge a fermarsi al numero 5 di strada Vallisa.

Aperto dal 2015 e recentemente rimodernato, l’ambiente è informale e frizzante come una sera di primavera. Si può sedere all’esterno con vista sul centro storico, oppure più appartati all’interno dove vi faranno compagnia diverse frasi ironiche sul nettare degli dei. Si va dai sarcastici dieci comandamenti del vino fino a degli inaspettati consigli sui vini da bere per affrontare alcune “malattie”. Così ad esempio per il colpo della strega si raccomandano quattro bicchieri di susumaniello, mentre se soffrite di solitudine dovrete farvi fuori ben due bottiglie di fiano. Noi per addolcire la bocca amara scegliamo un calice di primitivo, fruttato e zuccherino. Non c’è solo ironia ma anche tanta professionalità, per una squadra tutta al femminile capeggiata dall’energica Vanessa e che potrete onorare bevendo il “vino delle donne”.

Infine, tra un sorso e l’altro, lasciatevi tentare dalle proposte gastronomiche: taglieri misti, spiedini di mortadella arrosto e mozzarella oppure sfiziosi panini. Noi ne abbiamo scelto uno davvero delizioso farcito con finocchiona, stracchino, caprino al peperoncino, pomodori secchi e rucola. Voglia… Pane e Vino è aperto da marzo a settembre tutti i giorni a pranzo e a cena tranne il martedì, d’inverno solo a cena.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Davide Musardo.
Ama la cosmetica, la cucina (soprattutto quella etnica), il vino rosso e la musica elettronica.
Quando non è dietro ai fornelli lo troverete con un libro o con una reflex in mano.

Tags