coolture, modna

Il castello medievale di Formigine e il suo museo

Con una piccola deviazione mentre da Modena, la città degli Estensi, si va in visita a Maranello, il paese della Ferrari, ci si può fermare a Formigine per ammirare il Castello che da fortificazione medievale, nel tempo, si è trasformata in una residenza signorile rinascimentale. Attualmente ospita uno dei musei interattivi più innovativi, che saprà catturare l’attenzione non solo ai piccini, ma anche ai più grandi. Dal ponte levatoio, circondato dal fossato, si accede alla corticella, una piccola piazza che collega la Torre dell’Orologio, alta più di 30 metri, e da cui a Natale si cala un Babbo Natale che porta dolci ai bimbi, alla torre di sud-est, ingresso del Museo del Castello.

Il Museo del Castello è da visitare, ammirare e ascoltare. La storia rivive nelle sue bacheche colme di oggetti, accompagnati da immagini d’epoca e da narrazioni che si attivano appena si mette piede in una stanza. La torre di sud-est invece ospita la sezione del museo dedicata all’indagine archeologica, che racconta dell’antico villaggio, della chiesa dedicata a San Bartolomeo e del cimitero medievale. Al secondo piano della torre un gigantesco libro multimediale, che si può virtualmente sfogliare, raccoglie le cronache del tempo, documentate negli archivi del comune. Dalla sommità della torre il panorama vi ripagherà della fatica.

E per stupirvi con effetti speciali all’interno di una sala del Palazzo marchionale esiste una stanza incantata dove il soffitto non esiste più: la Stanza del Castello Errante. Un’installazione artistica permanente che racconta di un mondo magico popolato di creature fantastiche e castelli immaginari.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Marlene Miele.
Comunicatrice pubblica, blogger e web writer. Non necessariamente in questo ordine.
Ha cambiato spesso residenza, scoprendo che il posto migliore in cui vivere è quando sta bene.
Nel tempo libero viaggia a km 0, scoprendo le meraviglie che la circondano.