coolture, marseill

I murales di Le Friche La belle De Mai di Marsiglia

Il quartiere popolare La Belle De Mai di Marsiglia custodisce il poliedrico polo culturale La Friche. Ben mimetizzato e poco pubblicizzato, sede dell’ex manifattura di tabacco, nel 1992 da luogo abbandonato si è trasformato in contenitore creativo. Attualmente rappresenta uno dei luoghi cult della città.  Centro culturale ed espositivo, racchiude in se molte identità e ospita campi per lo sport, uno skatepark, una libreria, un ristorante, una radio, sale per spettacoli, tavoli da pic nic, un muro d’arrampicata e molto altro. 

Durante le serate estive sull’immenso tetto-terrazza di circa 8 000 metri quadrati si svolgono suggestivi concerti e cineforum. Il centro è talmente vasto che all’ingresso vi verrà fornita una mappa per orientarsi! Il programma è variegato e sempre ricco di attività. Molto presente è la street art, splendidi murales fanno da contorno a questo poliedrico spazio e accompagnano i curiosi visitatori durante la loro permanenza. La maggior parte sono concentrati nella zona del playground, dove non faticherete a trovare grandi e piccini che fanno skate, vanno in bici, giocano a basket o che si cimentano nel pattinaggio nell’area dedicata. Ci sono attività e spazi per tutti e per tutte le età.

Questo colorato spazio attira costantemente artisti, volontari e numerosi visitatori. È comodissimo da raggiungere; infatti è situato a soli 10 minuti dalla stazione principale Saint-Charles. L’ingresso è libero, solo alcune mostre sono a pagamento ma il costo è molto contenuto e accessibile. A questo punto non vi resta che andare a scoprire il nuovo volto di Marsiglia.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Chiara Di Cillo.
Chiara vive a Roma. Ascolta almeno una volta al giorno D’yer Maker dei Led Zeppelin.
Ama viaggiare, non le importa la meta. Gioca a beach volley, ma ama la montagna.

Tags