coni, let's eat

Lo zabaglione al barolo chinato della Taverna degli Orsi a Limone Piemonte

Nato come centro di villeggiatura estiva già verso la fine dell’800, Limone Piemonte è stato tra le prime località italiane in cui si sono diffusi gli sport invernali. Ha un grazioso centro storico, è ben collegata con i treni, e ha una posizione invidiabile, per via del valico dell’antico Monte Cornio, il Colle di Tenda, da sempre snodo privilegiato tra Riviera Ligure, Costa Azzurra e Piemonte (ecco perché viene detta la “Montagna delle due Riviere”). Qualsiasi sia la stagione del vostro soggiorno qui, c’è un indirizzo da segnare in cima alla lista: La Taverna degli Orsi, al civico 17 di via Giovanni Viale.

Menu che cambia ogni giorno, lista di vini eccezionale, pane e pasta fresca fatta in casa (che cosa incredibile i loro tajarin saraceni!), accoglienza e generosità superlativa, ma soprattutto uno zabaglione che vi lascerà senza parole – fatto nel tegame di rame sotto i vostri occhi e servito con biscotti di meliga. Noi di Nuok ci siamo lasciati tentare dalla formula Sweet Cocchi: zabaglione al barolo chinato, un bicchierino di vermouth Dopo Teatro e una pralina di cioccolato e barolo. Che incanto.

Infine, una ghiotta curiosità. Qui alla taverna si segue un ciclo di letargo tutto particolare: a novembre e a maggio ci si riposa per un mesetto, ma non prima di aver fatto una cena di desbarass, dove si mangia e si beve fino a esaurimento di scorte di cibo e di vino, tutto per 25€. Ma occorre affrettarsi e prenotare per tempo: tenetevi aggiornati sulla loro pagina Facebook!

* * *

Questa segnalzione è stata curata da Alice Avallone.
Viaggia, scrive e insegna. A volte anche contemporaneamente.
Nel tempo libero, si occupa con orgoglio di etnografia digitale.