let's eat, milan

Il miglior raviolo cinese made in Milano alla Raviolaria Sarpi

Per provare la cucina di strada cinese a Milano tappa obbligatoria è La Ravioleria Sarpi, in via Paolo Sarpi 27, Chinatown. Il locale rispetta rigorosamente gli stilemi dello street food proponendo i ravioli della cucina tradizionale cinese, freschi, lavorati a mano davanti al cliente, cucinati al momento e realizzati con prodotti italiani. La combinazione è talmente ben riuscita che per accaparrarsene una porzione bisogna sovente attendere il proprio turno in fila.

Noi di Nuok abbiamo assaggiato per voi il piatto più noto: il raviolo, nelle varianti manzo e porro e vegetariano, con verdure di stagione. La porzione è di 4 ravioli, per un costo di 3 euro, davvero contenuto considerando la qualità delle materie prime utilizzate. Carni dalla attigua e storica Macelleria Sirtori, farine dal Mulino Sobrino, uova e ortaggi biodinamici provenienti dalle Cascine Orsine. Il raviolo è tondo, racchiude uno scrigno ricco e gustoso ed è molto divertente l’idea di mangiarlo per strada.

Una volta finiti i ravioli ci spostiamo al civico 25, dove la medesima gestione propone mo, involtini freschi, baozi e liangpi. Noi scegliamo di provare baozi e liangpi. Il primo, squisito pane cinese cotto al vapore, ripieno di carne di manzo, maiale, verza, erba cipollina e zenzero fresco, per la ancor più modica cifra di 2 euro; il secondo, una ricca ciotola di tagliatelle fresche, cotte al vapore, servite fredde con cetrioli, germogli e salsa di soia, arachide e sesamo macinati. Il tutto per 5 euro. Complessivamente i menu presentano pochi piatti per assicurare cura e attenzione nella preparazione. Ottimo e consigliatissimo.

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Laura Luce.
Storyteller e le storie potrebbe anche cantarle, ma si esibisce solo sotto la doccia.
Femminista, fitness e food addicted. Disegna a mano libera perché le regole sono fatte per essere infrante, ad hoc.

Tags