coolture, milan

Die Deutsche Heilslinie: il capolinea di un viaggio all’Hangar Bicocca

Oggi noi di Nuok vi porteremo alla scoperta di un quadro nel cuore della Milano Nord o meglio del Pirelli Hangar Bicocca, una fondazione nata dalla riconversione di uno stabilimento industriale in un’istituzione dedicata promozione dell’arte contemporanea. La sua collezione permanente ospita l’opera di Anselm KieferI Sette Palazzi Celesti (2004-2015), sette torri in cemento armato adornate da elementi simbolici della cultura e tradizione mistica ebraica in un viaggio simbolo della sconfitta dell’uomo nella sua ambizioni di elevarsi a creatore.

Alla fine del viaggio tra i palazzi celesti troviamo Die Deutsche Heilslinie, ovvero La linea della salvezza tedesca. Questa tela è composta da strati di terra, sabbia e fibre vegetali scolpite dal pennello. Il quadro propone un uomo di spalle che osserva solitario l’orizzonte. Contemplare quest’opera vi ricorderà sicuramente il romantico Caspar David Friedrich con il suo Il viandante sul mare di nebbia. Il moderno viandante di Kiefer ha sopra di lui un arcobaleno e ripercorre attraverso i nomi dei maggiori pensatori tedeschi incisi intorno all’arcobaleno la storia della salvezza tedesca. Il fine di Kiefer è fare dell’umorismo in quanto a suo avviso non c’è una meta, salvezza o premio finale: per lui il paradiso non è mai arrivato.

È possibile raggiungere l’Hangar con la metro M5 o M2 e in alternativa con le due linee di superfice 87 e 51. I giorni di chiusura sono il lunedì e il mercoledì mentre lo trovrerete aperto dal giovedì alla domenica, dalle 10 di mattina alle 10 di sera. Quasi dimenticavamo: l’entrata all’Hangar Bicocca è gratuita!

* * *

Questa segnalazione è stata curata da Irene Berardone.
Lucana d’origine, torinese d’adozione, dopo parentesi tedesche e toscane sta sostando a Milano.
Ingegnere atipico che si emoziona ancora davanti ai tramonti, ai quadri, ai vini rossi strutturati e alle simmetrie.
Curiosa, ama scoprire il lato insolito di qualsiasi luogo visiti.

Tags