let's eat, nuok

Il burger nella focaccia da Cocotte a Soho, New York

Metà francese, metà spagnolo, Cocotte è un locale di New York che negli ultimi anni ha saputo portare nel modaiolo quartiere di Soho un tocco di atmosfera particolare, tra i Paesi Baschi e il sud-ovest della Francia. L’ambiente è scuro ma romantico, elegante ma accogliente, piccolo ma fascinoso: il menu è scritto sulle pareti di lavagna, il personale è veloce e cortese, e la lista dei vini corposa. In cucina ci sanno fare, merito della direzione dello chef Sebastien Pourrat e di scelte di accostamenti semplici quanto azzeccate.

È il caso del burger della casa: carne morbidissima larga e sottile, pancetta, formaggio, cipolle sminuzzate, peperoncino, maionese e soprattutto superba focaccia sopra e sotto. Focaccia che è pressochè identica a quella tradizionale genovese, con la crosticina ben croccante e con una spennellata leggerissima di olio di qualità. Si consuma direttamente dalla pentola – che scotta, attenzione! – con contorno di patate tagliate a mano e cotte a puntino con la loro buccia.

Tra le proposte per la cena, ci sono generosi taglieri di ardesia con salumi e formaggi, pesce del giorno alla griglia, la spalla di maiale brasata nel sidro basco, il polletto amish con funghi o la bistecca con riduzione di vino rosso. Proposte per vegetariani e vegani non ce ne sono, va detto, ma se amate la carne, qui vi troverete a vostro agio. Infine, tra i dolci (serviti in porzioni giganti, quindi prendete in considerazione di dividerli!), ci sono la tarte au chocolat o quella au citron con Lemon Curd.

* * *

Questa segnalzione è stata curata da Alice Avallone.
Viaggia, scrive e insegna. A volte anche contemporaneamente.
Nel tempo libero, si occupa con orgoglio di etnografia digitale.

Tags